26/02/14 Aggiornato il:

Colin Campbell Cooper ~ Impressionist painter





Colin Campbell Cooper [1856-1937] was an American painter who was held in high regard as an Impressionist painter both internationally and in America. He was born in Philadelphia, Pennsylvania on March 8, 1856 to an upper class family that encouraged him to pursue an art career at an early age. He initially studied with Thomas Eakins at the Pennsylvania Academy of Fine Art, and then later, he made the pilgrimage to Paris and studied at the Academies, Julian, Vitti and Delecluse.

Developing his Impressionist style in Europe, his work showed the influence Claude Monet. His subjects included monolithic architectural landscapes in America and abroad, poetic moments of women at leisure and the majestic landscapes of New York City.

A large body of his work involved the various historical landmarks in New York City, frequently he would picture the Wall Street Stock Exchange, the Empire State Building, the New York City Library -- after the death of his wife in New York, Cooper in 1921 relocated to Santa Barbara, California, and while there he painting some of his finest paintings. In Santa Barbara he painted the El Encanto Hotel with its lily filled ponds, and then the Samarkand Hotel with its luscious gardens and white Roman pillars supporting pergolas cascading with abundant flowers.
While in California, Cooper painted buildings at the Panama-Pacific International Exposition in San Francisco 1915, he visited and painted the historical Mission San Juan Capistrano and historical landmarks in San Diego. He became an art instructor in Santa Barbara and lived in his adopted city until his death on November 6, 1937. His paintings spanned from India to California, his influence was felt in the European, New England and California schools of art





























Colin Campbell Cooper (1856-1937) è stato un pittore Impressionista Americano, noto per le sue opere architettoniche, in particolare dei grattacieli di New York City, Philadelphia e Chicago. Un viaggiatore appassionato, era anche conosciuto per i suoi dipinti dei punti di interesse europei e asiatici, così come paesaggi naturali, ritratti, fiori, e gli interni. Oltre ad essere un pittore, era anche un insegnante e scrittore.
La sua prima moglie, Emma Lampert Cooper, era anche un pittore molto apprezzato. Colin Campbell Cooper, Jr. è nato a Philadelphia, Pennsylvania il 8 marzo 1856 in una benestante famiglia di-inglese-irlandese patrimonio. Aveva quattro anziani e quattro fratelli più piccoli. Sua madre, Emily Williams Cooper, era un pittore dilettante in acquerelli. Suo padre, il dottor Colin Campbell Cooper, era un chirurgo e un avvocato con un grande apprezzamento per le arti.
Giovane Colin era stato ispirato l'arte che ha scoperto quando ha partecipato all'Esposizione di Filadelfia del 1876. Entrambi i suoi genitori erano molto favorevole delle sue ambizioni, incoraggiandolo a diventare un artista. Nel 1879, Cooper iscrive alla Pennsylvania Academy of Fine Arts di Philadelphia, studiando arte sotto il famoso controverso pittore realista Thomas Eakins per tre anni. Nel 1886 intraprende il primo dei suoi numerosi viaggi in terre straniere, visitando Olanda, Belgio, e la Bretagna.
Giovane Colin era stato ispirato l'arte che ha scoperto quando ha partecipato all'Esposizione di Filadelfia del 1876. Entrambi i suoi genitori erano molto favorevole delle sue ambizioni, incoraggiandolo a diventare un artista. Nel 1879, Cooper iscrive alla Pennsylvania Academy of Fine Arts di Philadelphia, studiando arte sotto il famoso controverso pittore realista Thomas Eakins per tre anni. Nel 1886 intraprende il primo dei suoi numerosi viaggi in terre straniere, visitando Olanda, Belgio, e la Bretagna.
In seguito, la sua educazione artistica, è ripresa alle all'Académie Julian di Parigi 1886-1890, con Henri Lucien Doucet, William-Adolphe Bouguereau e Jules Joseph Lefebvre. Ha anche studiato alla Académie Delécluse e Académie Vitti. Il suo lavoro di questo periodo consisteva principalmente di paesaggi dipinti in maniera Barbizon. Ha viaggiato molto per tutta la vita, disegnare e dipingere scene di Europa, Asia e Stati Uniti negli acquerelli e oli.