16/04/14 Aggiornato il:

Giuseppe Cacciapuoti, 1969







Il pittore napoletano Giuseppe Cacciapuoti è nato a Pozzuoli, dove attualmente lavora. Appartengono alla sua produzione artistica ritratti, nature morte, marine dove i colori vivaci si perdono in un realismo e in una sensualità abilmente resi dalla mano dell’artista. La ricorrenza in alcuni suoi ritratti degli stessi soggetti femminili, ripresi in atteggiamenti diversi, richiama un po’ la maniera classica.









Le giovani donne protagoniste, dai morbidi lineamenti e dalle pose sensuali, dalle diverse acconciature, dai leggeri panneggi che scivolano modellando le forme sinuose dei loro corpi, lasciano trasparire nei loro sguardi la purezza d’animo ed al contempo la loro femminilità donando allo spettatore una piacevole visione di bellezza e seduzione. Anche nei ritratti maschili possiamo cogliere la profondità dell’animo dei personaggi dove l’artista ha saputo riprodurre sulla tela, attraverso il suo abile lavoro cromatico, espressioni verosimili ed atteggiamenti umili ma significativi.








Se poi ci addentriamo nel repertorio delle nature morte possiamo ammirare una ricca varietà di frutti disposti diversamente in piccole ceste ornamentali, dove l’artista con la sua tecnica ha saputo coglierne la loro naturalezza. Ma è soprattutto nelle marine che possiamo individuare tutto il suo talento artistico. Nella minuziosità dei paesaggi emerge la sua bravura. Positano, Amalfi, Cetara, Pozzuoli, Bacoli sono solo alcune delle zone che l’artista ha saputo ritrarre con abile maestria. Agglomerati di piccole case incastonate nei monti, valorizzano con le loro tonalità e la loro disposizione la grande costiera, mentre in basso il mare accoglie innumerevoli barchette colorate.





Scenari verosimili che lasciano trasparire la bellezza di questi luoghi e l’abilità artistica del pittore che ha saputo ritrarre anche i più piccoli particolari regalandoci nitidi paesaggi. Anche qui padroneggia un cromatismo vivace ma a tratti tenui. Il tutto si perde nella lucentezza delle acque dove si riflettono case e dintorni e nell’azzurro dei cieli velati talvolta da vaporose nubi bianche. Luci ed ombre sovrastano gli scenari. Un artista, seppur giovane ma di talento come lui, non può non esporre le sue opere oltre che in Italia anche all’estero; affinché dappertutto possano essere ammirate le sue qualità artistiche. Se volessimo apprezzarne da vicino la bellezza dei suoi quadri possiamo anche spostarci nei dintorni di Napoli, a Positano, Amalfi, Sorrento dove alcune gallerie si pregiano di esporre i quadri di Giuseppe Cacciapuoti. Anna Feroleto