29/08/15 Aggiornato il:

Antoine Bouvard | A Venetian Scene




Antoine Bouvard Senior, also known as Marc Aldine (1870–1956) painted Venetian scenes and exhibited his works in Paris and Venice. He was born at St. Jean-de-Bournay in L'Isere in 1870. He trained as an architect and studied art and architecture under Constant-Dufeus, at the Ecole des Beaux-Arts in Paris.
He became the Director of Architectural Services for the Seine, and was responsible for the construction of the Bourse du Travail and the Boulevard Morland in Paris. His paintings show the influence of Felix Ziem, reflecting his love of Venice in the delicacy and fluidity of his use of colour, capturing in his paintings, the warmth and beauty that he found there.

Known as a painter of Venetian subjects, he worked during the early part of the 20th century, becoming one of the most prolific painters of Venetian genre from this period. Bouvard’s works are broad and confidently painted, capturing all the atmosphere and charm of one of the most beautiful cities in the world.
He exhibited throughout France and Italy as well as in many provincial European galleries during his own lifetime. His popularity has continued to the present day, placing him amongst the most recognized and respected painters of Venetian subjects. Bouvard is known to have painted both under his own name and the pseudonym, Marc Aldine.































Antoine Bouvard, nato a St. Jean de Bournay in L'Isere, studia arte e architettura all'Ecole des Beaux Arts di Parigi. Alcuni suoi dipinti hanno anche firma "Marc Aldine".
Diventa direttore dei servizi di architettura per la Senna, ed è stato responsabile della costruzione, a Parigi, della Bourse du Travail e del Boulevard Morland. Bouvard divenne molto popolare per i suoi dipinti di Venezia: non solo cattura l'attività e il fascino di luoghi famosi come il Canal Grande e di Santa Maria della Salute, ma coglie l'atmosfera della città con unici effetti di luce. Bouvard si reca a Venezia agli inizi del XX° secolo,  e se ne innamora immediatamente, e vi torna frequentemente, tanto da specializzarsi nelle vedute della Serenissima, che lo renderanno famoso.
I suoi quadri mostrano l'influenza di Felix Ziem, che riflettono il suo amore per Venezia, nella delicatezza e la fluidità dell'uso del colore, catturando nei suoi dipinti il calore e la bellezza che vi trovò.
Conosciuto come pittore di soggetti veneziani, ha lavorato durante la prima parte del 20° secolo, diventando uno dei pittori più prolifici del genere veneziano di quel periodo. Gode di buona popolarità anche ora, essendo tra i pittori più riconosciuti e rispettati di soggetti veneziani. Opere di Bouvard sono esposte in tutta la Francia e l'Italia, così come in molte gallerie Europee.