30/09/16 Aggiornato il:

Pakayla Biehn, 1986 | Surrealist painter




Pakayla Rae Biehn is a young and talented artist born and raised in California. She uses oil and acrylic to create incredible paintings that look like pictures.
Her talent is definitely polyhedric expressed with several techniques and approaches, from painting to installation to design.






Biehn’s mutlple-exposure image style parallels the symptoms of her vision disorder.
Each piece holds a delicate balance between a part of the natural world and a responsive figure, creating a distinct visual language with an element of ambiguous narrative.
Her talent is definitely polyhedric expressed with several techniques and approaches, from painting to installation to design.






















Pakayla Rae Biehn è una giovane e talentuosa artista nata nel 1986 che vive e lavora a San Francisco. Il suo talento è decisamente poliedrico e si esprime con più tecniche e approcci, dalla pittura all'installazione al design.
Biehn usa l'olio e l'acrilico per creare incredibili dipinti che sembrano fotografie.
Biehn ci fa pensare che stiamo guardando doppia esposizione di foto, una tecnica in cui un pezzo di pellicola è esposta due volte, a due immagini diverse.
Guardare da vicino le sue opere si nota che c'è sempre un emotivo, a volte inquietante, una storia che si svolge. E' come se diversi momenti nel tempo siano accuratamente cuciti insieme.