11/01/17 Aggiornato il:

Claudio Bonanni, 1960 | Impressionist Seascape painter









Claudio Bonanni was born in Tivoli, Rome on 29th September 1960. From 1980-1986, he attended the Academy of Fine Arts in Rome, then he moved to Paris to study painting under the guidance of Pio Santini, of Tivoli, moved to the French capital fifty year before.
Here he deepened the knowledge of the Impressionists, first of all Pissarro.

















Gone back to Rome, he attended the Swedish Ernest Kronberg, and his studio, the same belonged to Antonio Canova, and, in Tivoli, Lauri Leppanen’s studio, Oscar Kokoschka’s favourite pupil. In 1989 Claudio Bonanni went to Udine, where he met the master Fred Pittino and had the opportunity of going often to his studio. In Friuli he has pound the mountains. A new, great passion has ensued.
The mountain landscape,painted in its seasonal changes, has taken up the painter in these last few years, and it has been added to the native landscapes, portraits and sea landscapes. Here some of his numerous collective and one-man art exhibitions: Villa d’ Este (Tivoli), Roman Gallery, Mauterndorf Castle Austria), Graf Bobby Salon in Vienna, Italian Pavillon (Tokio), The Atene Culture Institute, Ancient Arsenals (Amalfi), Gallery “La Fenice“ (Udine), the Municipal Gallery “Le Logge“ (Assisi), the Sappada Municipal Gallery, the Trieste Municipal Gallery and the old Church S. Michele Arcangelo (Tivoli).
Every exhibition always met with outstanding success of critics and public. In these last few years he has formed significant friendships with some important masters, such as
Franco Polizzi in Rome, Ottavio Mazzonis in Torino, and Ugo Guidi in Bologna.













Claudio Bonanni è nato a Tivoli, Roma.
Dopo aver frequentato l'Accademia di Belle Arti di Roma, dal 1980-1986, è andato a Parigi per studiare pittura, sotto la guida del maestro tiburtino Pio Santini che si era trasferito nella capitale francese cinquant'anni prima.
Qui ha avuto modo di approfondire la conoscenza degli impressionisti che aveva studiato nei primi anni, primo tra tutti Pissarro. Rientrato in Italia ha frequentato, a Roma, lo studio dello svedese Ernest Kronberg , lo stesso che fu di Antonio Canova, e a Tivoli quello di Lauri Leppanen, allievo prediletto di Oscar Kokoschka.
Dal 1989 si è trasferito a Udine, dove ha avuto modo di conoscere il maestro Fred Pittino e di frequentare assiduamente il suo studio.
In Friuli, Claudio Bonanni ha scoperto la montagna. E' nata così una nuova grande passione: ai paesaggi natii,  ai ritratti e ai soggetti marini si sono così aggiunti quelli montani, colti nei vari mutamenti stagionali, che tanto hanno impegnato il pittore in questi ultimi anni.
Tra le numerose mostre collettive e personali si possono annoverare quelle a Villa D'Este di Tivoli, alla Galleria Romana, al Castello di Mauterndorf (Austria), al Graf Bobby Salon di Vienna, all' Italian Pavillon di Tokio, all'Istituto di Cultura di Atene, agli Antichi Arsenali di Amalfi, alla Galleria La Fenice di Udine, alla Galleria Comunale "Le Logge" di Assisi, alla Galleria Comunale di Sappada, alla Galleria Comunale di Trieste e all'ex Chiesa S.Michele Arcangelo di Tivoli.
Ognuna di esse ha riscosso sempre ottimi consensi di critica e di pubblico.
Significative in questi ultimi anni le amicizie strette con alcuni importanti maestri, quali Franco Polizzi a Roma, Ottavio Mazzonis a Torino, Ugo Guidi a Bologna.



Archivio