Pubblicato il 29/11/17e aggiornato il

Textual description of firstImageUrl

Anton Mauve | Romantic / Genre painter | The Barbizon school of painters




Anton Mauve, (born September 18, 1838, Zaandam, Netherlands - died February 5, 1888, Arnhem), Dutch** Romantic painter who, like his friends Jozef Israëls** and the three Maris brothers, was profoundly influenced by the French landscape painter Camille Corot** and the Barbizon school.
Mauve settled at The Hague about 1870, painting in the neighbouring fishing village of Scheveningen.




There he became part of a group of artists known as the Hague school, whose members specialized in representing landscapes and scenes of rural life in the Netherlands.


In 1885 he went to live in the country at Laren, near Hilversum, where he brought together a group of landscape painters who came to be known as the “Dutch Barbizon”.
Mauve’s pictures are subdued in colour and similar to those of Corot** in their harmonies of grays and blues. His major pictures include Cows in Meadow and Dune Landscape. He was an accomplished watercolourist. His wife was a cousin of Vincent van Gogh, to whom Mauve gave advice about oil painting in 1881 and 1882. | © Encyclopædia Britannica, Inc.









































Anton Mauve, nato Anthonij Rudolf Mauve, (Zaandam, 18 settembre 1838 - Arnhem, 5 febbraio 1888), è stato un pittore olandese della corrente del realismo e fra gli esponenti più rilevanti della scuola de L'Aia. Firmava i suoi dipinti 'A. Mauve' o con il monogramma 'A.M.'.
Maestro del colore, ebbe una significativa influenza sul cugino Vincent van Gogh. Molte delle sue opere rappresentano animali all'aperto.
Nel dipinto Cavalcata mattutina, esposto al Rijksmuseum, sono presenti cavalieri alla moda sullo sfondo con escrementi di cavallo in primo piano, una attestazione del suo impegno nel realismo. Le sue opere più importanti ritraggono contadini al lavoro nei campi.
I suoi dipinti di greggi di pecore erano particolarmente popolari tra i clienti americani, così popolari, infatti, che si sviluppò una differenza di prezzo tra le scene di "pecore in avvicinamento" e "pecore in allontanamento".
Anton Mauve nacque a Zaandam, una città dei Paesi Bassi nella provincia dell'Olanda Settentrionale. Quando aveva un anno, suo padre Willem Carel Mauve, un cappellano mennonita, si trasferì ad Haarlem, la capitale della provincia, dove Mauve crebbe.
In un primo tempo fu apprendista dei pittori Pieter Frederik van Os e Wouter Verschuur e successivamente fu allievo di Paul Gabriël, pittore naturalista, lavorando assieme a Oosterbeek, la 'olandese Barbizon'. Fu amico di Jozef Israëls e Willem Maris.


Nel 1872 Mauve si stabilì a L'Aia dove divenne uno dei principali esponenti della scuola de L'Aia e fra i fondatori dell'Hollandsche Teekenmaatschappij nel 1876, avendo un ruolo di rilievo nello sviluppo del Pulchri Studio, la società artistica più importante del tempo a L'Aia.
Negli ultimi due anni della sua vita Mauve si spostò nel villaggio di Laren nella regione di Hilversum chiamata het Gooi.
Il gruppo di pittori che risiedevano in quella località, compresi Jozef Israëls** e Albert Neuhuys, sono conosciuti come scuola Larense e la regione attorno a Gooi venne indicata 'terra di Mauve'. Mauve influenzò molti altri pittori e fra questi lo scozzese Robert McGregor (1847-1922).
Mauve morì improvvisamente a Arnhem il 5 febbraio 1888. | © Wikipedia







Fai una donazione con con Paypal

Archivio

Follow by Email