Visualizzazione post con etichetta American Art. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta American Art. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Jane DeDecker, 1961 | Figurative sculptor

Jane DeDecker has been sculpting the human figure for over thirty-five years. She seeks to capture moments that reveal truths about the human condition, that, when stripped down to their essence, are understood intrinsically.
As a figurative sculptor, she communicates emotional experience through lyrical compositions that move the viewer.
DeDecker’s sculptures stop life in mid-sentence - somewhere between inhaling and exhaling - and gives it form. She tells a story through the simple moments that imprint our lives and define us.


Textual description of firstImageUrl

Emily Dickinson | I Fear a man of frugal speech / Temo l'uomo di poche parole

Poem 543

I fear a Man of frugal Speech
I fear a Silent Man
Haranguer I can overtake
Or Babbler entertain

Temo un uomo di poche parole
temo un uomo che tace
l'arringatore - posso superarlo
il chiacchierone - posso intrattenerlo.

Danielle Richard | Sometimes in Summer

Textual description of firstImageUrl

Emily Dickinson | Heart! We will forget him! / Cuore! Lo dimenticheremo!

Heart! We will forget him!
You and I, tonight!
You may forget the warmth he gave,
I will forget the light!

Cuore! Lo dimenticheremo!
Tu ed io, questa notte!
Tu potrai dimenticare il calore che dava -
Io dimenticherò la luce!

Francine Van Hove, 1942

Textual description of firstImageUrl

Douglas Kirkland, 1934 | Hollywood's photographer

Douglas Kirkland is a Canadian photographer based in the United States.
Douglas Kirkland is the legendary photographer who captured Hollywood elite.
Kirkland has been the cutting edge of fashion, photojournalism and portraiture, working for the world’s most reputable magazines for more than 50 years.
As a young photographer in 1961 he was assigned to shoot Marilyn Monroe during several hours in a closed studio one night, captured a stunning portfolio of alluring and intimate images that survive to this day as a testament to her beauty and vulnerability.

Douglas Kirkland | Marilyn Monroe, 1961

Textual description of firstImageUrl

Jonathan Livingston Seagull by Richard Bach | Quotes / Aforismi

"Your whole body… is nothing more than your thought itself, in a form you can see. Break the chains of your thought, and you break the chains of your body, too…"
▻ "Il vostro corpo non è altro che il vostro pensiero, una forma del vostro pensiero, visibile, concreta. Spezzate le catene che imprigionano il pensiero, e anche il vostro corpo sarà libero".


Textual description of firstImageUrl

Il gabbiano Jonathan Livingston | Parte terza

"Jonathan è quel vivido piccolo fuoco che arde in tutti noi, che vive solo per quei momenti in cui raggiungiamo la perfezione" - Richard Bach.


Jonathan volteggiava lentamente sopra le Scogliere Remote, e osservava il suo discepolo. Fletcher Lynd, giovane e acerbo, era quasi perfetto come allievo. Era forte e leggero e veloce e, quel che più contava, era divorato dalla passione del volo.
Eccolo là che arriva, grigia piccola meteora, eccolo che esce da una picchiata, e sfreccia a centocinquanta miglia all'ora davanti al suo istruttore. Ed ecco che ora cabra repentino e tenta un mulinello verticale lento, in sedici movimenti staccati successivi. E li enumerava a uno a uno a voce alta, i vari passaggi da una fase all'altra.
- "…otto…nove…dieci…mamma mia come rallento…undici…vorrei poter frenare forte come te…dodici…mannaggia..noncelafopiù…tredici…'stiultimitremovimenti…quattor…aaaaak!"

Textual description of firstImageUrl

Il gabbiano Jonathan Livingston | Seconda parte

Richard Bach: "Al vero Gabbiano Jonathan che vive nel profondo di tutti noi!"

Richard Bach and Jonathan Livingston Seagull

Sicché questo è il paradiso, egli pensò, e gli venne da sorridere fra sé. Non era mica molto rispettoso, criticare il paradiso, quando ancora non ci sei manco arrivato.
Provenienti dalla Terra, oltre le nubi, lui e gli altri due gabbiani volavano in formazione compatta, e d’un tratto, egli si accorse che il suo corpo si era fatto splendente come il loro. Sì sì, lui era sempre il gabbiano Jonathan, era lo stesso giovane gabbiano che sempre si era sentito, dentro di sé, di essere: solo che la forma esteriore era cambiata, adesso.
Il suo pareva sempre un corpo di gabbiano, ma già volava molto molto meglio di quello di prima. Guarda qua, disse a se stesso, ora con metà fatica vado il doppio più veloce: due volte tanto, rispetto ai miei migliori risultati sulla terra!
Le sue penne splendevano adesso d’un candore soave, le sue ali erano lievi, lisce come d’argento polito, perfette. Si mise subito, tutto contento, a provarle, a imparare a usarle, a imprimere potenza alle sue nuove ali.

Textual description of firstImageUrl

Il gabbiano Jonathan Livingston, 1970 | Prima parte

Richard Bach: "Al vero Gabbiano Jonathan che vive nel profondo di tutti noi!"

Mario Lupo | Il gabbiano Jonathan Livingston, 1986 | San Benedetto del Tronto

"Il gabbiano Jonathan Livingston" (Jonathan Livingston Seagull) è un celebre romanzo breve di Richard Bach (1936).
Best seller in molti paesi del mondo negli anni settanta, diventato per molti un vero e proprio cult, Jonathan Livingston è essenzialmente una fiaba a contenuto morale e spirituale.
La metafora principale del libro, ovvero il percorso di autoperfezionamento del gabbiano che impara a volare/vivere attraverso l'abnegazione, ricordando il periodo del Rinascimento, il sacrificio e la gioia di farlo è stata letta da diverse generazioni secondo diverse prospettive ideologiche, dal cattolicesimo al pensiero positivo, l'anarchismo cristiano e la New Age.