Visualizzazione post con etichetta Ukrainian painter. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ukrainian painter. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Elie Anatole Pavil (1873-1948)

Nato a Odessa, Elie Anatole Pavil arrivò a Parigi nel 1892 e si dedicò a catturarne l'atmosfera su tela.
Per la maggior parte dei successivi cinquant'anni dipinse i caffè, le belle donne, i gruppi jazz e gli atelier di artisti di Parigi.
I suoi dipinti mostrano una conoscenza intima degli abitanti delle strade e dei vicoli di Montmartre.
Eleganti coppie che ballano, bellissime modelle in posa, uomini che lavorano che finiscono la giornata con un drink al bar, tutto è stato catturato nelle composizioni attentamente bilanciate di Pavil, molte delle quali mostrano la distinta influenza di Degas e Renoir.


Textual description of firstImageUrl

Zinovy ​​Sydoriv, 1971 | Romantic Realism painter


Зиновий Сыдорив was born in Ivano-Frankivsk, Western Ukraine. Since 1987 lives and works in Tver. Graduated from Tver art College named. A. G. Venetsianova, at the Department of decoration.
Participant of a number of art exhibitions in Moscow, Tver and abroad.
Sydoriv is a member of the Union of free Artists of St. Petersburg.
Many works of Zinovy Sydoriv are in galleries and private collections in England, Austria, Switzerland, Norway, Germany, France, USA.





















Zinoviy Sydoriv / Зиновий Сыдорив è nato a Ivano-Frankivsk, Ucraina occidentale.
Dal 1987 vive e lavora a Tver.
Laureato al Tver art College di nome. A. G. Venetsianova, presso al Dipartimento di Decorazione.
Partecipante a numerose mostre d'arte a Mosca, Tver e all'estero. Sydoriv è membro dell'Unione degli artisti liberi di San Pietroburgo.
Molte opere di Zinovy ​​Sydoriv sono in gallerie e collezioni private in Inghilterra, Austria, Svizzera, Norvegia, Germania, Francia, Stati Uniti.









Textual description of firstImageUrl

Ivan G. Olinsky (1878-1962) | Impressionist painter


Ivan Gregorewitch Olinsky was a Russian-American painter and art instructor.
Olinsky was born in Elizabethgrad, Russia (now Kirovohrad, Ukraine).
After immigrating to the United States at the age of twelve he studied at the National Academy of Design, then worked for the American muralist George Willoughby Maynard, then for Elmer Garnsey, then for John La Farge in Boston until about 1906.
Olinsky became best known for his female portraits in a style that tended towards Impressionism.


Olinsky was awarded full membership in the National Academy of Design in 1919, and served as an longtime instructor at the Art Students League of New York in Manhattan, New York City.
By 1942 he was living in New London, Connecticut. He died on 11 February 1962. | © Wikipedia








Ivan Gregorewitch Olinsky è stato un pittore ed istruttore d'arte Russo-Americano.
Olinsky è nato a Elizabethgrad, in Russia (ora Kirovohrad, Ucraina).
Dopo essere emigrato negli Stati Uniti all'età di dodici anni, ha studiato alla National Academy of Design, poi ha lavorato per il muralista americano George Willoughby Maynard, poi per Elmer Garnsey, poi per John La Farge a Boston fino al 1906 circa.
Olinsky divenne famoso per i suoi ritratti femminili in uno stile che tendeva all'impressionismo.
É stato premiato come membro della National Academy of Design nel 1919, e ha lavorato come istruttore di lunga data presso la Art Students League di New York a Manhattan, New York City.
Nel 1942 viveva a New London, nel Connecticut. Muore l'11 febbraio 1962.


Textual description of firstImageUrl

Elie Anatole Pavil | Serata in un caffè parigino


Elie Anatole Pavil (1873-1948) è stato un pittore Francese di origine Ucraina.
Pavil nacque a Odessa, in Russia, nel 1873. Arrivò a Parigi nel 1892. Pavil ha esposto al Salon des Artists Français, Salon des Indépendants e Salon d'Automne.
Ha esposto alla Galerie Charpentier, alla Galerie Georges Petit ed alla Galerie Bernheim Jeune.

Claude Monet ha descritto i dipinti di Pavil come "piccole meraviglie".
È stato insignito del titolo di Chevailier de la Légion d'Honneur. Pavil annoverava anche Pissaro tra i suoi amici.
Pavil continuò a dipingere con la stessa passione fino alla fine dei suoi giorni.