05/07/14 Aggiornato il:

Cecilia Paredes, 1950 ~ Body painter





Cecilia Paredes was born in Lima, Peru and currently lives and works between Philadelphia, PA US and Lima, Peru. Cecilia builds objects mainly using discarded natural elements and with her work, re creates another language. She also does performances using make up, body painting or any other resource to create her anthropomorphic images, transforming herself into animals, plants or landscapes. These acts are registered on photography, creating her photoperformances.
She studied at the Catholic University Art School in Lima, at the Cambridge Arts and Crafts School in England and at the Scuola del Nudo in Rome, Italy. Cecilia is a Rockefeller Fellow since 1998.
































Peruviana di nascita ma americana di adozione, la camaleontica artista trascorre lunghissime ore a dipingere il proprio corpo in modo da confondersi con gli sfondi appositamente creati. Così facendo, la Paredes cerca di costruire la propria identificazione con il mondo circostante per sentirsi tutt'uno non solo con ciò che di visibile la circonda, ma anche con l'invisibile.
Alle origini di questa ricerca c'è la difficoltà dell'artista nel trovare di nuovo il senso di appartenenza dopo un trasferimento che l'ha portata lontano dalle proprie origini, con la conseguente necessità di ritrovare il proprio posto nel mondo. In tal senso, l'illusione di “sparire” nel paesaggio che la circonda le permette di identificarsi con esso, diventandone parte integrante.
La squadra di pittori che la affianca nella realizzazione delle sue opere solitamente impiega un'intera giornata di lavoro per dipingere sul suo corpo la stessa trama dello sfondo, prestando un'estrema attenzione ai particolari: basta un sorriso per provocare delle crepe sulla colorazione applicata e mandare in fumo l'intero lavoro.