Cerca / Search

Visualizzazione post con etichetta 1st-century BC Art. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 1st-century BC Art. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

The Muses frescoes at the Pompeii’s Moregine

Pompei - Affreschi di Moregine(primo triclinio) | Erato (detail)

Pompeii’s Moregine frescoes, which were unearthed inside a Roman villa discovered in 1959 during construction works for the Naples-Salerno highway, are on display inside the newly-restored Large Gymnasium.
The Moregine architectural complex is located outside the walls of Pompeii, approximately 600 meters South of the Stabian Gate.
The ancient villa was discovered at the mouth of the river Sarno and of its ancient trading post: a porticoed courtyard fronted by at least five frescoed triclinia, or formal dining rooms, and thermal baths under construction.

Textual description of firstImageUrl

Il Gruppo del Laocoonte | Roma Barocca, anno 200 a.C.

Il Gruppo del Laocoonte, scultura barocca ellenistica della scuola di Rodi (I secolo), è una scultura monumentale di marmo realizzata nel 200 a.C. circa e si trova a Roma, presso i Musei Vaticani, nel Museo Pio-Clementino. Raffigura il famoso episodio narrato nell'Eneide che vede il troiano Laocoonte ed i suoi figli che lottano coi serpenti marini.
Laocoonte, personaggio della mitologia greca, era figlio di Antenore, un abitante di Troia. Era un veggente e gran sacerdote di Apollo.
Si narra che, quando i troiani portarono nella città il celebre cavallo di Troia, egli corse verso di esso scagliandogli contro una lancia che ne fece risonare il ventre vuoto, proferendo la celebre frase: "Timeo Danaos et dona ferentes" - "Temo i Greci, anche quando portano doni". Laocoonte cercò invano di convincere i suoi concittadini a non far entrare nella città di Troia il cavallo lasciato dai greci che avevano sciolto l’assedio alla città. Atena, la divinità contraria ai troiani, per evitare che il suo consiglio trovasse ascolto, punì Laocoonte mandando Porcete e Caribea, due enormi serpenti marini che uscendo dal mare avvinghiarono i suoi due figli, egli accorse in loro aiuto e fu stritolato assieme ad essi. Secondo un'altra versione i due serpenti furono inviati da Poseidone, che punì il suo sacerdote per essesi sposato contro la volontà divina. I Troiani presero questo come un segno, tenendo così il cavallo tra le loro mura.
Il Gruppo del Laocoonte | Roma Barocca, anno 200 a.C.