Pubblicato il 08/06/17 Aggiornato il

Alois Arnegger | Romantic landscape painter



Alois Arnegger (March 9, 1879 - August 11, 1967) was an Austrian painter*.
Arnegger was born in Vienna. He developed his skills training at the Vienna Academy of Fine Arts under landscape artist Robert Russ (1867-1922) and historical artist August Eisenmenger (1830-1907).
Arnegger established a reputation as a fine portraitist and landscape artist, and was particularly well known for his Austrian snow scene paintings.





Although early in his career Arnegger primarily painted depictions of his native Austria, however, in the early 1920s he traveled to Italy and became enchanted with the coastal views along the Mediterranean.
He painted vibrant views of Capri, San Remo, Naples, Castellammare and Lake Como. After his extensive travels within the Mediterranean regions, Arnegger returned to his homeland where he painted dramatic Alpine scenes until his death in 1967.
Arnegger’s works have sold in New York, Stuttgart, Vienna, Amsterdam, Paris, Stockholm, Munich and Chicago.
Unlike many artists of his time, he was artistically inspired by a pre-Impressionist style rooted in Romanticism and Barbizon School theories.

























Alois Arnegger (1879-1967) fu un grande paesaggista Austriaco*, la cui tecnica può considerarsi l'inizio dell'impressionismo*.
Nacque a Vienna nel 1879 e durante gli anni dello studio artistico frequentò l’Accademia di Belle Arti di Vienna sotto la guida del paesaggista Robert Russ e del pittore di storia August Eisenmenger.
Durante questi anni Arnegger imparò ad apprezzare il vedutismo e la realizzazione degli scenari naturali di cui divenne un esperto raffiguratore.
Le opere di Arnegger da subito si concentrarono sugli scenari naturali austriaci, includendo anche scorci di paesi, vedute montane, boschi e paesaggi invernali. 
Successivamente s’innamorò dell’Italia, dove compì un viaggio nel 1920, a seguito del quale ritrasse in alcuni dei suoi dipinti le coste di Napoli e Capri.
Soggiornò poi in Lombardia della quale ritrasse i laghi e gli ariosi paesaggi, sono ben noti anche i quadri che ritraggono Castellammare, Sanremo, Lago Maggiore e Lago di Como.
L’artista si dedicò anche ai ritratti oltre che ai paesaggi che tuttavia rimangono i suoi dipinti più celebri, soprattutto le vedute innevate austriache.
La luce vibrante, la pennellata morbida, l’armonia e la perfetta resa della natura furono gli elementi della pittura di Arnegger che colpirono maggiormente i critici dell’epoca.
Tornato in Austria, Arnegger si dedicò nuovamente al suo soggetto preferito, ovvero gli spettacolari paesaggi viennesi.
Artista talentuoso, dal tratto delicato e dal gusto cromatico sopraffino, Arnegger fu anche un padre modello, che istruì il figlio Gottfried alla pittura introducendolo nel mondo dell’arte.
Arnegger dipinse fino alla morte avvenuta a Vienna nel 1936.
Attualmente alcune delle sue tele sono conservate presso collezioni provate a Stoccarda, Vienna, Amsterdam, Parigi, Stoccolma, Monaco, New York e Chicago.




Fai una donazione con con Paypal me

Archivio