17/10/16 Aggiornato il:

Jack Vettriano, 1951 | Realist / Figurative / Genre painter




Born in Fife, Scotland, Jack Vettriano left school at sixteen to become a mining engineer. For his twenty-first birthday, a girlfriend gave him a set of watercolour paints and, from then on, he spent much of his spare time teaching himself to paint.



In 1989, he submitted two paintings to the Royal Scottish Academy’s annual exhibition; both were accepted and sold on the first day. The following year, an equally enthusiastic reaction greeted the three paintings, which he entered for the prestigious Summer Exhibition at London’s Royal Academy and his new life as an artist began from that point on.
Over the last twenty years, interest in Vettriano’s work has grown consistently. There have been sell-out solo exhibitions in Edinburgh, London, Hong Kong and New York.


2004 was an exceptional year in Vettriano’s career; his best known painting, The Singing Butler was sold at Sotheby’s for close to £750,000; he was awarded an OBE for Services to the Visual Arts and was the subject of a South Bank Show documentary, entitled "Jack Vettriano: The People’s Painter".


From 1994-2007, Vettriano was represented by Portland Gallery in London but the relationship ended in June 2007.
In 2008, Vettriano undertook a variety of private projects, including the launch of a new book, Studio Life, and commissions to paint portraits of Sir Jackie Stewart and Zara Phillips, the latter of which was part of a charity fund-raising project for Sport Relief, the experience of which was captured in a documentary broadcast on BBC1 in March 2008.
In 2009, Vettriano was commissioned by the Yacht Club of Monaco to create a series of paintings to mark the centenary of their world famous yacht, Tuiga.
The subsequent exhibition, "Homage a Tuiga", premiered in Monaco as part of Classic Yacht Week in September 2009, before touring to the UK in 2010.


In 2010, an exhibition of over forty new paintings, "Days of Wine and Roses", was officially opened at the Kirkcaldy Museum & Art Gallery in Fife, by First Minister, the Rt Hon Alex Salmond SNP. The exhibition then toured to London, opening at Heartbreak in September 2010.
In December 2011, Vettriano’s self-portrait, "The Weight", went on long-term display at the Scottish National Portrait Gallery in Edinburgh, when it re-opened after a major three-year refurbishment programme.
A major Retrospective exhibition to mark 20 Years of Vettriano’s career, opened at Kelvingrove Art Gallery and Museum, Glasgow on the 21st September 2013 amd ran until 23rd February 2014.
In April 2015, Vettriano established his own publishing company called Jack Vettriano Publishing Limited.






















































































































Jack Hoggan, noto come Jack Vettriano (Methil, 17 novembre 1951), è un pittore Scozzese di origini italiane, onorato da Elisabetta II d'Inghilterra con l'Ordine dell'Impero Britannico (OBE).
  • Biografia
Cresce nella città industriale di Methil, Scozia. La sua è una famiglia povera: "dovevo dividere un unico letto con mio fratello maggiore" racconta; così il futuro artista è spinto a lavorare fin da ragazzino.
Lasciati gli studi a 16 anni, diviene apprendista minerario e comincia a dipingere negli anni settanta con un set di acquerelli ricevuti in regalo per il suo ventunesimo compleanno.
I suoi primi quadri sono firmati Jack Hoggan e sono più che altro riproduzioni di impressionisti. Dopo quattordici anni riesce ad esibire le sue opere professionalmente.
Nel 1988 si sente infatti pronto ad esibire i suoi quadri in pubblico e presenta due opere alla mostra annuale della Royal Scottish Academy. Entrambe vengono vendute il primo giorno della mostra e Vettriano riceve immediatamente numerose offerte da varie gallerie artistiche.
Il successo contribuisce al declino del suo primo rapporto coniugale e il pittore decide quindi di trasferirsi a Edimburgo, cambiando anche nome in Vettriano, derivazione dal cognome da nubile della madre, Vettraino, figlia di un emigrante italiano che agli inizi del '900 partì da Belmonte Castello nella Valle di Comino (Frosinone), per andare a lavorare nelle miniere di carbone nel nord della Scozia.


  • Mostre e incassi
Le città di Edimburgo, Londra, Hong Kong, Johannesburg, e New York hanno ospitato numerose sue mostre. I suoi quadri ricordano il genere film noir, spesso con tematiche romantiche e nudi in primo piano.
I suoi lavori sono talvolta stati tacciati di populismo e definiti privi di immaginazione da alcuni critici d'arte.
Vettriano è tuttavia uno dei pittori viventi più venduti internazionalmente.
I suoi originali vengono valutati altissime cifre, ma sembra che le sue riproduzioni guadagnino addirittura di più.
Il quotidiano The Guardian afferma che l'artista incassi 500.000 sterline all'anno in soli diritti d'autore per riproduzioni tipografiche.

La sua opera più famosa, The Singing Butler, ogni anno viene regolarmente riprodotta su biglietti d'auguri in Gran Bretagna e vende più di qualsiasi altro artista. In Italia, molte sue opere sono state riprodotte su copertine di libri di letteratura moderna.


Il 21 aprile 2004 l'opera originale The Singing Butler è stata venduta all'asta per 744.500 sterline.

Nel novembre 1999, i lavori di Vettriano sono stati esposti per la prima volta a New York, esibiti alla International 20th Century Arts Fair.
Una serie di sue opere è stata venduta per un totale superiore al milione di sterline in agosto 2007.

L'opera più costosa è stata Bluebird at Bonneville, comprata per 468.000 sterline all'asta di Sotheby's tenutasi in Scozia, presso il Gleneagles Hotel.

Jack Vettriano | Bluebird at Bonneville

Vettriano mantiene laboratori d'arte in Scozia, Londra e Nizza. È stato rappresentato dalla Portland Gallery fino al 2007, suoi quadri sono stati acquistati da Jack Nicholson, Sir Alex Ferguson, Sir Tim Rice e Robbie Coltrane e altre importanti personalità. A tutt'oggi sono stati pubblicati cinque volumi sulla sua vita e opere, l'ultimo nel 2008 col titolo Studio Life.