07/02/16 Aggiornato il:

Georges Stein | Parisian Street Scene painter




Georges Stein (1870-1955) was specialized in painting the era of the Belle Époque in London, Paris and Nice and is considered a Paris Boulevard painter and watercolorist from the French school. She was born circa. 1870. However, there is confusion as to whether she was born in London or Paris. Since most of her paintings depict the wonderfully colorful streets of Paris, I would place her birth in France, as do the French.
A fine example of his work is in the Musée Carnavalet in Paris and depicts the Champs-Elysées in the early 1900s, with numerous horse drawn carriages, and Parisian Society parading in their finery.










Georges Stein’s paintings are filled with movement, color, the smells and the sounds found only on an atmospheric wet street in the heart of Paris. She uses her genius to render each works in pastel, watercolor, and gouache, which very few artists can master. She masterfully creates scene that enables the viewer to feel like they are participating in the every day hustle and bustle of the streets.














































Georges Stein (1870-1955) viene considerata la pittrice dei Boulevard di Parigi in stile della Belle Époque ed acquarellista di scuola francese.
Nata intorno al 1870 a Parigi o, secondo altre fonti, a Londra, Georges Stein fu una grande pittrice Francese, oltre che una fra le più importanti pittrici della sua generazione, autrice di numerosi quadri e di dipinti moderni ed apprezzata per molte delle sue opere.
Ad oggi non esistono, sfortunatamente, molte fonti riguardanti la vita di questa interessante e prolifica artista, e non vi sono certezze neppure riguardo la sua città di nascita, sebbene i soggetti di molte delle sue opere e dei suoi dipinti moderni, rappresentanti numerose scene di vita quotidiana francese e, nello specifico, parigina dell’epoca, lascino presumere che la pittrice fosse venuta al mondo proprio nella capitale del paese transalpino.
Presumibilmente, considerando la grande prolificità della sua intera produzione artistica, ed i suoi numerosi lavori ad oggi pervenutici, l’artista, palesò la propria vocazione artistica fin dalla più giovane età, cominciando a dipingere ed a disegnare già da ragazza. Avvicinatasi alla corrente artistica relativa all’Impressionismo, della quale divenne, in un breve lasso di tempo, una delle più illustri e talentuose interpreti femminili, Georges Stein sfruttò al meglio i dettami ed i precetti derivati da tale movimento per la realizzazione dei suoi quadri e dei suoi numerosi dipinti moderni, sublimando i colori ed i movimenti caratteristici dell’Impressionismo nelle sue opere raffiguranti soprattutto scene di genere intrise della splendida poesia e della quotidianità tipicamente parigina, rappresentando ora bambini insieme alle loro governanti, ora adulti nei loro atteggiamenti più particolari e peculiari, ora personaggi dalle nobili origini, ora umili fiorai e commercianti nel pieno svolgimento delle loro attività. Per creare i suoi lavori ed i suoi dipinti moderni, Georges Stein utilizzò soprattutto le tecniche relative ai pastelli ed agli acquerelli, palesando una naturalezza ed un’abilità comune a pochi suoi illustri colleghi.
Georges Stein si spense nel 1955, alla veneranda età di 75 anni.