19/09/12 Aggiornato il:

Albert Einstein ~ L'Autobiografia scientifica




Autobiografia scientifica da Albert Einstein 1879-1955, fisico e filosofo tedesco, Premio Nobel per la Fisica 1921:
Eccomi qui seduto, all'età di 67 anni, per scrivere quello che potrebbe essere il mio necrologio. Lo faccio non solo perché il dottor Schilpp mi ha convinto a farlo, ma perché credo effettivamente che sia bene mostrare a chi opera accanto a noi come appaia retrospettivamente la nostra fatica e la nostra ricerca.
Dopo averci riflettuto, capisco che qualsiasi tentativo del genere sarà sempre inadeguato. Per quanto breve e limitata possa essere la propria vita di lavoro, e per quanto grande sia la parte di essa sprecata in errori, esporre ciò che resta e merita d'essere detto è tuttavia difficile, perché l'uomo di oggi, che ha 67 anni, non è affatto lo stesso che ne aveva 50, 30, o 20. Ogni ricordo appare alla luce del presente, e quindi in una prospettiva ingannevole. Questa considerazione potrebbe addirittura fermarmi. Ma dalla propria esperienza si possono estrarre molte cose ancora ignote ad altre coscienze umane.

Anthony Falbo 1953 | American Cubist painter | Albert Einstein 1879-1955

Le Citazioni
  • L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso, facendo nascere l'evoluzione.
  • Le persone sono come le biciclette: riescono a mantenere l'equilibrio solo se continuano a muoversi. 1930
  • La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre.
  • L'uomo che è convinto dell'esistenza e della operatività della legge di causalità non può concepire l'idea di un Essere che interferisce con il corso degli eventi. A patto naturalmente che egli prenda l'ipotesi della causalità veramente sul serio. 1930
  • La parola Dio per me non è nulla se non l'espressione di un prodotto della debolezza umana, la Bibbia una collezione di onorevoli, ma pur sempre puramente primitive, leggende che sono comunque piuttosto infantili. Nessuna interpretazione per quanto sottile può (per me) cambiare questo fatto... Per me la religione ebraica, così come tutte la altre religioni, è una incarnazione delle più infantili superstizioni. 1954
  • La scienza, contrariamente ad un'opinione diffusa, non elimina Dio. La fisica deve addirittura perseguire finalità teologiche, poiché deve proporsi non solo di sapere com'è la natura, ma anche di sapere perché la natura è così e non in un'altra maniera, con l'intento di arrivare a capire se Dio avesse davanti a sé altre scelte quando creò il mondo.
  • Lo studio é, in generale, la ricerca della verità e della bellezza sono una sfera di attività nella quale ci è consentito di rimanere bambini per tutta la vita.
  • Mi sento talmente immerso nell'umanità, talmente smarrito in un immenso universo, che non riesco più a commuovermi o a soffrire per la nascita o la morte di una creatura sola.
  • Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità.
David Lloyd Glover - American painter | Albert Einstein 1879-1955
David Lloyd Glover - American painter | Albert Einstein 1879-1955
  • Niente aumenterà le possibilità di sopravvivenza della vita sulla Terra quanto l'evoluzione verso un'alimentazione vegetariana.
  • Non m'è riuscito di leggerlo: il cervello umano non è complesso fino a questo punto. [- Dal commento ad un libro di Franz Kafka]
  • Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.
  • Oh, Dostoevskij a me ha dato più cose di quante me ne abbia date Gauss.
  • Per il rispetto del governo e della legge del paese non vi è nulla di più distruttivo che approvare leggi inapplicabili.
  • Quando leggo la Bhagavad-Gita e rifletto su come Dio creò questo universo, ogni altra cosa mi sembra così superflua.
  • Quando un uomo siede un'ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività.
John Payne - American painter | Albert Einstein 1879-1955
John Payne - American painter | Albert Einstein
Roberto Bizama Diaz - Portrait painter | Albert Einstein 1879-1955
Roberto Bizama Diaz - Portrait painter | Albert Einstein
  • Sei l'unica persona con cui mi piace avere discussioni. Quasi tutti passano dai fatti alla teoria, e non dalla teoria ai fatti. Le persone sono incapaci di uscire dall'insieme dei concetti ammessi e continuano a girarci intorno in modo grottesco. [- Da una lettera ad Erwin Schrödinger]
  • Senza la religione l'umanità si troverebbe oggi ancora allo stato di barbarie… È stata la religione che ha permesso all'umanità di progredire in tutti i campi.
  • Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.
  • Sono diventato vegetariano per ragioni etiche, oltre che salutistiche. Credo che il vegetarismo possa incidere in modo favorevole sul destino dell'umanità.
  • Tu immagini che io guardi indietro alla mia vita con calma soddisfazione. Ma non c'è un singolo concetto della cui incrollabilità io sia convinto, e non so se in generale sono sulla strada giusta.
  • Una volta che l'idea teorica è acquisita, è bene seguirla finché conduce ad una conclusione insostenibile.
  • Uno stomaco vuoto non è un buon consigliere politico.
Dean Russo - Pop Portrait painter | Albert Einstein 1879-1955
Dean Russo - Pop Portrait painter | Albert Einstein