17/11/14 Aggiornato il:

Francesco Bacchiacca ~ High Renaissance painter



A Florentine painter and draughtsman, Francesco Ubertini, Alias Bachiacca [1494-1557] is chiefly recognized as an artist who helped evolve the style of Mannerism. He is said to have studied with Umbrian painter, Pietro Perugino (1446-1524) and also collaborated with other artists of the time such as Franciabigio (1482-1525) and Pontormo (1494-1557).





Adam and Eve with Caino and Abele - Philadelphia Museum of Art
His style gathered many influences, showing an artistic knowledge beyond that of Florence. The Grove Dictionary of Art notes this in his piece, Adam and Eve with their Children. In the work, Bachiacca painted Adam and Eve in the style of Perugino’s piece, Apollo and Marsyas, and the children in the style of Marcantonio Raimondi’s (1480-1534) engraving, God Appearing to Noah. Though, still more diverse is his borrowing of German artist Albrecht Dürer’s piece of Adam and Eve, for the landscape background.

His later work shows the influence of Michelangelo and from mannerists such as Il Bronzino, Vasari and Salviati. As much as Bachiacca contributed to the movement of Mannerism, he often retained the balance and order of the early Renaissance style. The artist has a number of other well known works, including his Flagellation of Christ, The Gathering of Manna, and his pieces in the Uffizi Gallery, Christ before Caiaphas, the Deposition and a predella from his altarpiece Stories from the Life of Saint Acasius. 





He also has works in the Getty Museum in Los Angeles, the Metropolitan Museum of Art in New York, The National Gallery in Washington D.C., The National Galleries in Edinburgh, London and Australia, The Pinacoteca in Milan and in Bologna, among others. He is well known for his contributions to the bedroom decorations for Giovanni Benintendi, in collaboration with Franciabigio and Pontormo. The spelling of his name is sometimes seen as Bacchiacca, and is sometimes known as Francesco d’Ubertino Verdi. / ©The Uffizi Gallery, Florence.
























Pittore e progettista fiorentino Francesco Ubertini, detto Il Bachiacca, è famoso soprattutto perché fu uno degli artisti che collaborarono all'evoluzione dello stile Manierista. Si dice che abbia studiato con il pittore umbro Pietro Perugino e che abbia collaborato con altri artisti dell'epoca, come Franciabigio (1482-1525) e il Pontormo.
Il suo stile mette insieme molte influenze, a dimostrazione di una conoscenza dell'arte che va oltre quella fiorentina. Il Grove Dictionary of Art cita la sua opera Adamo ed Eva. Qui l'artista dipinse Adamo ed Eva seguendo lo stile dell'Apollo e Marsia del Perugino, e i bambini secondo lo stile dell'incisione di Marcantonio Raimondi (1480-1534), Dio appare a Noè. Tuttavia, per il paesaggio sullo sfondo possiamo notare influenze ancora diverse, come quella del tedesco Albrecht Dürer e dei suoi Adamo ed Eva.
La sua opera successiva mostra l'influsso di Michelangelo e di altri Manieristi come il Bronzino, Vasari, e Salviati. Anche se contribuì al movimento Manierista, Francesco Ubertini è apprezzato anche per l'equilibrio e l'ordine, tipici del primo Rinascimento. L'artista realizzò numerose opere molto note, tra cui la Flagellazione di Cristo, la Manna dal cielo, e quelle esposte agli Uffizi, Cristo davanti a Caifa, la Deposizione della Croce e la predella della pala d'altare Storie di sant'Acacio. I suo lavori sono esposti anche presso il Getty Museum di Los Angeles, il Metropolitan Museum of Art di New York, la National Gallery di Washington D.C., le National Gallery di Edimburgo, Londra ed Australia, la Pinacoteca di Milano, a Bologna, e non solo. È molto noto anche per il suo contributo alle decorazioni per le camera da letto di Giovanni Benintendi, in collaborazione con Franciabigio e Pontormo
Il suo nome è a volte riportato come Bacchiacca, mentre in alcuni casi è conosciuto come Francesco d'Ubertino Verdi.