31/08/16 Aggiornato il:

Jacques Le Nantec, 1940 | Bronze Figurative sculptor



For more than fifty years, Jacques Le Nantec has been working in an academic and classical tradition to become one of the today masters of the figurative sculpture. His great ambition is to try to build a bridge between the XIXth and the XXIst century art that he hopes "will be aesthetic, sensual and dreamlike".
He proves it through perpetual new creations. The contemporary art galleries and his growing international public follow with passion the new realizations of this great master.




































Jacques Le Nantec, vero nome Jacques Métayer - è uno scultore Francese nato a Nantes nel 1940. Alla età di tredici anni, ripristinò una statuetta rotta e scoprì la passione per la scultura.
Nell’ottobre del 1957, ad Annecy espose le sue prime quindici opere, tra cui due a grandezza naturale.
Per vivere e finanziare le sue sculture, si è adattato ad esser decoratore, designer e disegnatore di fumetti per la rivista Spirou, e modellatore di statue di cera. Autodidatta, ha persistito e affiancato il suo lavoro e la sua passione per la scultura allo studio dell’anatomia.
Ha eseguito numerosi busti, per clienti privati, che gli hanno permesso una certa tranquillità con l’aiuto e l’appoggio del suocero, Jean-Roger Kauffmann, che fu suo protettore nei primi anni.
Le sue sculture, quasi tutte in bronzo, sono armoniche rappresentazioni di emozioni vive, in un dinamismo che le rende affascinanti e ricche di attrattiva.