18/07/12 Aggiornato il:

Salvador Dali | Quotes / Aforismi



    I believe that the moment is near when by a procedure of active paranoiac thought, it will be possible to systematize confusion and contribute to the total discrediting of the world of reality.
  • If you understand a painting beforehand, you might as well not paint it.
  • We are all hungry and thirsty for concrete images. Abstract art will have been good for one thing: to restore its exact virginity to figurative art.
  • At the age of six I wanted to be a cook. At seven I wanted to be Napoleon. And my ambition has been growing steadily ever since.
  • The terrifying and edible beauty of Art Nouveau architecture.
  • I seated ugliness on my knee, and almost immediately grew tired of it.


Salvador Dalì -Drawing






  • To gaze is to think.
  • Let my enemies devour each other.
  • Drawing is the honesty of the art. There is no possibility of cheating. It is either good or bad.
  • No masterpiece was ever created by a lazy artist.
  • When I paint, the ocean roars. Others merely paddle in their bath.
  • I am the first to be surprised and often terrified by the images that I see appear on my canvas.
  • Oh, Salvador, Now you know the truth; if you act the genius you will be one.
  • It is not necessary for the public to know whether I am joking or whether I am serious, just as it is not necessary for me to know it myself.
  • Those who do not want to imitate anything, produce nothing.
  • The secret of my influence has always been that it remained secret.
  • Intelligence without ambition is a bird without wings.
  • God invented man, and man invented the metric system.
  • The thermometer of success is merely the jealousy of the malcontents.
  • The difference between false memories and true ones is the same as for jewels: it is always the false ones that look the most real, the most brilliant.
  • Mistakes are almost always of a sacred nature. Never try to correct them. On the contrary: rationalize them, understand them thoroughly. After that, it will be possible for you to sublimate them.
  • Don't bother about being modern. Unfortunately, it is the one thing that, whatever you do, you cannot avoid.
  • This grandiose tragedy that we call modern art.
  • Liking money like I like it, is nothing less than mysticism - Money is a glory.
  • It is either easy or impossible.
  • The first man to compare the cheeks of a young woman to a rose was obviously a poet; the first to repeat it was possibly an idiot.
  • Painting is an infinitely minute part of my personality.
  • There is only one difference between a madman and me. I am not mad.
  • Have no fear of perfection - you'll never reach it.
  • There's no greater bliss in life than when the plumber eventually comes to unblock your drains. No writer can give that sort of pleasure. 
  • Each morning when I awake, I experience again a supreme pleasure – that of being Salvador Dali.
  • Picasso is a communist. Neither am I.
  • I do not paint a portrait to look like the subject, rather does the subject grow to look like his portrait.
  • So little of what could happen does happen.
  • Paranoiac-critical activity makes the world of delirium pass onto the plane of reality...
  • In order to acquire a growing and lasting respect in society, it is a good thing, if you possess great talent, to give, early in your youth, a very hard kick to the right shin of the society that you love. After that, be a snob.
  • God is just another artist, like me.
  • Democratic societies are unfit for the publication of such thunderous revelations as I am in the habit of making.
  • There are some days when I think I'm going to die from an overdose of satisfaction.
  • What is a television apparatus to man, who has only to shut his eyes to see the most inaccessible regions of the seen and the never seen... to pierce through walls and cause all the planetary Baghdads of his dreams to rise from the dust.
  • I have Dalinian thought: the one thing the world will never have enough of is the outrageous.
  • Surrealism is destructive, but it destroys only what it considers to be shackles limiting our vision.
  • Instead of stubbornly attempting to use surrealism for purposes of subversion, it is necessary to try to make of surrealism something as solid, complete and classic as the works of museums.
  • It is good taste, and good taste alone, that possesses the power to sterilize and is always the first handicap to any creative functioning.












"Ho sfondato il muro della spudoratezza con una disciplina da caserma" - confidava Salvador Dalí in una intervista del 1961 alla giornalista e scrittrice italiana Oriana Fallaci 1929-2006, mentre, nelle successive riflessioni tuonava contro gli pseudo moralisti: "Non sono io il pagliaccio ma lo è questa società mostruosamente cinica e così ingenuamente incosciente che gioca a fingere di essere seria per meglio nascondere la propria follia".
Stravagante, geniale, bizzarro, provocatore, amatissimo e detestato, Dalí puntava sempre allo spiazzamento del suo interlocutore, come con la sua pittura, composizioni elaboratissime dai significati volutamente sfuggenti, una sintesi di più culture e più stili, ora nobili ora profani, dagli influssi surrealisti ereditati dalla frequentazione parigina di Pablo PicassoJoan Mirò 1893-1983, André Breton 1896-1966, alle suggestioni della psicoanalisi freudiana, agli incubi di Hithcock.
  • Adoro i miei nemici quando sono intelligenti tanto quanto detesto gli stupidi che mi difendono.
  • Il disegno è la sincerità nell'arte. Non ci sono possibilità di imbrogliare. O è bello o è brutto.
  • Se vi rifiutate di studiare l'anatomia, l'arte del disegno e della prospettiva, la matematica dell'estetica e la scienza del colore, lasciatevi dire che questo è un segno più di poltroneria che di genio.
  • Mi porto sempre dietro un prezioso apparecchio con il quale realizzo la maggior parte dei miei dipinti. Somiglia più a un minuscolo e fragile apparecchio Tv a colori che a uno spaventoso, sgradevole e meccanico apparecchio fotografico. Ma la cosa più stupefacente è che è interamente molle! Sì, un OCCHIO!
  • L'arte è una macchina da guerra a servizio del desiderio nella sua lotta contro la supremazia del principio di realtà.
  • Che cos'è il cielo? Dove si trova? Il cielo non si trova né sopra né sotto, né a destra né a sinistra; il cielo è esattamente nel centro del petto dell'uomo che ha fede!
  • L'unica differenza tra me e un folle è che io non sono folle.
  • Tale è oggi il gusto del difetto che troviamo geniali solo le imperfezioni, e soprattutto la bruttezza. Non appena una Venere somiglia a un rospo,gli pseudo-esteti contemporanei esclamano: "Forte: è umana!"
  • Mi piace leggere solo quello che non capisco.Non capendo posso immaginare molteplici interpretazioni.
  • L'intelligenza senza ambizione è come un uccello senza ali.
  • La differenza tra i falsi ricordi e quelli veri è la stessa che per i gioielli: sono sempre quelli falsi che sembrano i più reali, i più brillanti.
  • Quando Dalì era malato disse: "Accendete un po' la televisione voglio sapere come stò".
  • Ci sono giorni in cui credo di morire per un'overdose di soddisfazione.
  • Gli errori hanno quasi sempre una natura sacra. Non cercare di correggerli. Al contrario: razionalizzali, comprendili totalmente. Dopodiché, sarà possibile per te sublimarli.
  • Chi oggigiorno vuole fare carriera dev'essere un po' cannibale.
  • Credi che finché la terra è rotonda, potrai trovare ovunque paesaggi naturali? Può una faccia rotonda avere più di un naso? Restano ancora pochi paesaggi. Essi convergono tutti qui. La Catalogna è il centro del mondo.
  • Il segreto del mio prestigio rimarrà un segreto.
  • Il meno che si possa chiedere ad una scultura è che stia ferma.
  • La bellezza terrificante e commestibile dell'architettura dell'Art Nouveau.
  • Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai.
  • Non dipingo un ritratto che assomiglia al modello, piuttosto è il modello che dovrebbe assomigliare al ritratto.
  • Picasso è un genio. Come me. Picasso è un comunista. Io no.
  • Quelli che non vogliono imitare qualcosa, non producono nulla.
  • Questa tragedia grandiosa che chiamiamo arte moderna.
  • Per acquistare un crescente e duraturo rispetto in società, è una buona cosa, se possiedi un grande talento, di dare, presto nella tua giovinezza, un bel calcio al garretto destro della società che ami. Dopo questo, sii uno snob.
  • Non preoccuparti di essere moderno. Sfortunatamente è la sola cosa che, qualsiasi cosa tu faccia, non potrai evitare.
  • Io non mi drogo. Io sono la droga.