Textual description of firstImageUrl

Armand Point | Symbolist painter | Drawing






Armand Point🎨 was a French🎨 Symbolist painter, engraver and designer.
Point's earliest works were orientalist scenes of markets and musicians and the street life of his youth in Algeria. In 1888 he travelled to Paris where he studied at the Ecole des Beaux-Arts under Auguste Herst and Fernand Cormon.
He was linked to Numa Gillet. From 1890 he exhibited at the Société Nationale des Beaux-Arts.


Point was influenced by Ruskin and the Pre-Raphaelite Brotherhood and was a member of the first Nabis group🎨.
In 1894 he made a trip to Italy with Hélène Linder (1867-1955) (later Mme Berthelot) where he saw Sandro Botticelli's Primavera for the first time outside of an engraving.
The experience made a deep impression on him and he wrote that his eyes "first opened up" on seeing it, leading soon after to attempts to establish a movement in France to resurrect the art of the 15th and 16th centuries.
The influence of Botticelli🎨 and Leonardo da Vinci became evident in his work, for instance in the c. 1895 Eternal Chimera.
Hélène Linder became an ideal female model for Point who often painted her in a Leonardesque style but dressed like a muse from Botticelli🎨.
Leonardo da Vinci's Study for the head of Leda (study for an original painting now lost) seems to have influenced the hair styles that he gave Hélène.
Hélène married French diplomat Philippe Berthelot just before the start of the First World War. Philippe Jullian described Point as moving, at this time, from a "dreamy realism to a detailed idealism". | Source: © Wikipedia



Armand Point 1861-1932 | French Symbolist painter







Armand Point🎨 è stato un pittore, incisore e designer Francese🎨 simbolista.
Le prime opere di Point furono scene orientaliste di mercati e musicisti e la vita di strada derivanti dalla sua giovinezza in Algeria.
Nel 1888 si recò a Parigi dove studiò all'Ecole des Beaux-Arts con Auguste Herst e Fernand Cormon. Era legato a Numa Gillet.
Dal 1890 espone alla Société Nationale des Beaux-Arts. Point è stato influenzato da Ruskin e dalla Fratellanza Preraffaellita ed è stato membro del primo gruppo "Nabis"🎨.


Sedotto dall'Africa del Nord, Point cominciò a dipingere tele orientaliste e soggetti di genere, di fattura alquanto realista.
Tuttavia la sua ispirazione andò lentamente evolvendo verso forme di idealismo pittorico. Joséphin Péladan lo invitò allora al Salon della Rosacroce estetica.
Nel marzo del 1893 Point, assieme alla sua compagna Hélène Linder, fece un viaggio in Italia che ebbe grande influenza su di lui.
Point si abbeverava alle opere degli artisti del pre-Rinascimento e vagheggiava ormai un'arte che si ispirasse e traesse spunti dalla tradizione.
Con queste premesse istituì una comunità di artisti a Marlotte, nella foresta di Fontainebleau, il cui spirito si inseriva nella linea del movimento Arts and Crafts.


In essa si mescolavano pittori, scultori, doratori, smaltatori e orafi che creavano, con antiche tecniche, arazzi, gioielli e oggetti preziosi.
Questo cenacolo, battezzato Haute-Claire, divenne un centro del simbolismo e fu visitato da personaggi come Odilon Redon🎨, Oscar Wilde🎨, Stéphane Mallarmé, Stuart Merrill, in una atmosfera intellettuale e di studio che Paul Fort definì nelle sue memorie come una "corte d'amore".
Poco considerato dai critici, giudicato un passatista e accusato di pastiche, Point provava per il Medio Evo ed il Rinascimento la stessa ammirazione di Edward Burne-Jones🎨 e dei Preraffaelliti.
Per lui il modo di lottare per l'ideale passava per il recupero, se non la restaurazione, dei valori ancestrali.





Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy