Cerca / Search

Textual description of firstImageUrl

Raffaello Celommi | Genre / seascape painter

Raffaello Celommi (19 April 1881 - 3 March 1957) was an Italian genre and seascape painter.
He was born in Florence to the painter Pasquale Celommi and his Florentine mother, Giuseppina Giusti.
Within a few months, he developed respiratory ailments, and his mother moved to Roseto degli Abruzzi, a sea-side town in the province of Abruzzo, hoping the marine air would benefit him.
His childhood nickname was Felluccio.



He lived the rest of his life in Roseto, with some trip to Rome to study at the Academy of Fine Arts of Rome.
His paintings often depict themes of boats and fishermen at the shoreline.
He was visited in his studio by Francesco Paolo Michetti.

Some of his works are on display at the Museo Civico di Teramo.






Raffaello Celommi (Firenze, 19 aprile 1881 - Roseto degli Abruzzi, 3 marzo 1957) è stato un pittore Italiano.

Nato a Firenze il 19 aprile 1881 dal pittore Pasquale Celommi e dalla fiorentina Giuseppina Giusti (nipote del poeta Giuseppe Giusti).
Qualche mese dopo la nascita si ammala e il medico consiglia la famiglia di portarlo a respirare l'aria marina. Da quel momento, salvo brevi periodi, non si spostò più dalla sua Rosburgo.


Già da piccolissimo comincia a dedicarsi alla pittura nello studio del padre.
A vent'anni studia all'Accademia di Belle Arti di Roma.
Nel 1929 si sposò con Luigia Rosati, figlia del musicista Luigi Rosati (1855-1921) che fu direttore dell'Accademia di Santa Cecilia a Roma.

Fra i suoi tanti estimatori troviamo Francesco Paolo Michetti, che frequentava spesso lo studio "Castelletto" dei Celommi e il ceramista Pier Giuseppe Di Blasio.
Quest'ultimo cercò invano di convertirlo all'arte ceramica, ma invano: "Non posso dipingere", sentenziò Raffaello, "per poi vedere mutare, a causa del fuoco, i colori che ho scelto".
Raffaello Celommi si spense nella sua Roseto il 3 marzo 1957.