Cerca / Search

Textual description of firstImageUrl

Jean-Paul Sartre: "Ogni parola ha conseguenze. Il silenzio anche!"

"Il desiderio si esprime attraverso la carezza, come il pensiero attraverso il linguaggio".
"Desire is expressed by caress, thought by language".
"All'inizio, l'uomo esiste, si alza e compare sulla scena, solo in seguito definisce se stesso".
"Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri a morire".
"When the rich make war, it's the poor that die".

Auguste Rodin | The Thinker (detail) | Musee Rodin

"Siamo le nostre scelte".
"We are our choices".

"La parte peggiore di sentirsi dire una menzogna è il non essere stati ritenuti degni della verità".
"The worst part about being lied to is knowing you werent worth the truth".

"L'eleganza è quella qualità del comportamento che trasforma la massima qualità dell'essere in apparire".

"Non ho bisogno di anime buone: un complice è quello che volevo".
"I have no need for good souls: an accomplice is what I wanted".

"L’uomo non crea: scopre o riscopre".
"E’ sempre facile obbedire se si sogna di comandare".
"Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare".

"Sono invecchiati in un altro modo. Vivono in mezzo alle cose ereditate, ai regali, ed ogni mobile per loro è un ricordo. Pendole, medaglie, ritratti, conchiglie, fermacarte, paraventi, scialli. Hanno armadi pieni di bottiglie, di stoffe, di vecchi vestiti, di giornali, hanno conservato tutto. Il passato è un lusso da proprietari. Ed io dove potrei conservare il mio? Non ci si può mettere il passato in tasca; bisogna avere una casa per sistemarvelo. lo non possiedo che il mio corpo; un uomo completamente solo, col suo corpo soltanto, non può fermare i ricordi, gli passano attraverso. Non dovrei lagnarmi: il mio solo desiderio è stato d'esser libero".

Auguste Rodin | The Thinker in The Gates of Hell at the Musee Rodin

"Niente è cambiato, e tuttavia tutto esiste in un’altra maniera".

"Ogni parola ha conseguenze. Il silenzio anche".
"Every word has consequences. Every silence, too".

"Chi amerà i poveri se i poveri non si amano tra di loro?
"La carezza non è un semplice sfiorare: ma un foggiare. Carezzando l’altro, io faccio nascere la sua carne con la mia carezza, sotto le mie dita. La carezza fa parte dell’insieme di cerimonie che incarnano l’altro".

"Ogni cosa esistente nasce senza ragione, si protrae per debolezza e muore per combinazione".
"Every existing thing is born without reason, prolongs itself out of weakness and dies by chance".

"Il sarcasmo è il rifugio dei deboli".
"Amare è, nella sua essenza, il progetto di farsi amare".
"La giovinezza non consiste nel cambiare continuamente opinioni e nella mutevolezza dei sentimenti, ma nel provare quotidianamente, a contatto con la vita, la forza e la tenacia di quelle idee e di quei sentimenti".
"La cosa essenziale nella vita è scegliere. Se ti tolgono la possibilità di farlo è come se ti togliessero la libertà".

"Chi è autentico, assume la responsabilità per essere quello che è e si riconosce libero di essere quello che è".
"Non credo che la felicità esista; credo che esista soltanto la gioia".
"La violenza, sotto qualunque forma si manifesti, è un fallimento".
"Ero un bambino, cioè uno di quei mostri che gli adulti fabbricano con i loro rimpianti".

Jean-Paul Sartre (Parigi, 1905-1980) è stato una delle figure chiave della filosofia dell'Esistenzialismo (e della fenomenologia), drammaturgo, romanziere, sceneggiatore, attivista politico, biografo e critico letterario Francese, nonché figura di spicco della filosofia francese del XX secolo.
Il suo lavoro ha influenzato la sociologia, la teoria critica, la teoria postcoloniale e gli studi letterari, e continua a farlo.
Ha ricevuto il Premio Nobel per la letteratura nel 1964 nonostante abbia tentato di rifiutarlo, dicendo che ha sempre rifiutato gli onori ufficiali e che "uno scrittore non dovrebbe permettere a se stesso di essere trasformato in un'istituzione".

"Basta che un uomo odi un altro perché l’odio vada correndo per l’umanità intera".

"L’uomo non è niente altro che quello che progetta di essere; egli non esiste che nella misura in cui si realizza; non è dunque niente altro che l’insieme dei suoi atti, niente altro che la sua vita".
"Man is nothing else but what he purposes, he exists only in so far as he realizes himself, he is therefore nothing else but the sum of his actions, nothing else but what his life is".

"È vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei"".
"Non si può vincere il male che con un altro male".
"La vita non ha senso a priori. Prima che voi la viviate la vita di per sé non è nulla; sta a voi darle un senso e il valore non è altro che il senso che scegliete".

"Lo sai, mettersi ad amare qualcuno, è un’impresa. Bisogna avere un’energia, una generosità, un accecamento… C’è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa. Io so che non salterò mai piú".
"You know, it's quite a job starting to love somebody. You have to have energy, generosity, blindness. There is even a moment, in the very beginning, when you have to jump across a precipice: if you think about it you don't do it. I know I'll never jump again".


Auguste Rodin | Victor Hugo et les Muses, 1890