Textual description of firstImageUrl

Carlo Maria Mariani, 1931


Formatosi all'Accademia di Belle Arti di Roma, dopo esperienze iperrealiste e concettuali si è affermato soprattutto dalla fine degli anni settanta con un linguaggio figurativo che rielabora, attraverso una pratica di matrice concettuale, stilemi neoclassici e citazioni iconografiche dall'arte antica accanto a suggestioni surreali o metafisiche -Ercole che riposa, 1976; Monumento alla poesia, 1994-95; Giudizio universale, 1996; Mal du siècle, 1998-99. Le opere di M. sono state presentate in importanti rassegne periodiche -Biennale di San Paolo, 1981; Documenta di Kassel, 1982; Biennale di Sydney, 1986; Biennale di Venezia, 1982, 1984, 1990; Quadriennale di Roma, 1992-, oltre che in mostre tematiche e in varie personali. Ha avuto importanti commissioni negli Stati Uniti, dove si è trasferito nel 1993 -Il Giorno e La Notte, 1989-90, New York, Millennium Hotel; tre grandi dipinti per il Bellagio Complex a Las Vegas, 1998. Vincitore del Premio Marche per l'arte contemporanea ad Ancona (1997), ha ottenuto nel 1998 il Premio Antonio Feltrinelli dell'Accademia nazionale dei Lincei per la pittura.






























Aiutaci a crescere con una donazione con con Paypal