Textual description of firstImageUrl

Alexander Bolotov, 1981 | Unforgettable Paris






Ukrainian painter Александр Болотов was born in Donetsk. In 2002 he graduated from the Donetsk Art School, Department of Painting.
For several years he worked in publishing houses on book illustrations. He taught at the children's art school. In 2008, he left the genre of illustration and devoted himself entirely to painting.
Initially, the only favorite style was realism in depicting types of nature: forest, sea landscapes, because His favorite artists were the leading figures of the Russian landscape school - Ivan Shishkin🎨 and Ivan Aivazovsky🎨.


But constantly carefully studying contemporary art, Alexander mastered and loved impressionism in its various manifestations.
Black and white gamma interspersed with bright colors, often red, became Alexander's corporate style.
The theme of rain in the city is the most beloved topic of the audience in his work.
In 2013, the artist held a solo exhibition "Grayscale" in Kovel, where works in the author's style were presented.
In 2014, Alexander came with his family to the Urals. Here, in the Bashkir village of Bolsheustikinsky, he worked for a year in the rural palace of culture. But then he returned to free creativity. Visited more than ten cities of the Urals.
He wrote dozens of types of Chelyabinsk, Yekaterinburg and Ufa. Also with great inspiration, Alexander painted village landscapes and views of the pure Ural nature with forests, rocks and rivers.
In 2018, a personal exhibition opened in Khartsyzsk, here are presented all the genres in which the master works: landscape, portrait and still life, as well as paintings in the style of surrealism.






















Alexander B. Bolotov è nato nel 1981 a Donetsk. Nel 2002 si è diplomato alla Donetsk Art School, Department of Painting. Per diversi anni ha lavorato in case editrici su illustrazioni di libri. Ha insegnato alla scuola d'arte per bambini.
Nel 2008 abbandona il genere dell'illustrazione e si dedica interamente alla pittura. Inizialmente, l'unico stile preferito era il realismo nel rappresentare i tipi di natura: foresta, paesaggi marini, perché i suoi artisti preferiti erano le figure di spicco della scuola di paesaggio russa: Ivan Shishkin🎨 e Ivan Aivazovsky🎨.
Ma studiando costantemente l'arte contemporanea, Alexander padroneggiò l'impressionismo nelle sue varie manifestazioni.


La gamma in bianco e nero intervallata da colori vivaci, spesso rossi, divenne lo stile aziendale di Alexander. Il tema della pioggia in città è l'argomento più amato dal pubblico nel suo lavoro.
Nel 2013, l'artista ha tenuto una mostra personale "Grayscale" a Kovel, dove sono state presentate opere nello stile dell'autore.
Nel 2014, Alexander è venuto con la sua famiglia negli Urali. Qui, nel villaggio baschiro di Bolsheustikinsky, ha lavorato per un anno nel palazzo rurale della cultura.
Ma poi è tornato alla libera creatività.
Visitato più di dieci città degli Urali. Ha scritto dozzine di tipi di Chelyabinsk, Ekaterinburg e Ufa. Inoltre, con grande ispirazione, Alexander ha dipinto i paesaggi dei villaggi e le vedute della pura natura degli Urali con foreste, rocce e fiumi.
Nel 2018, una mostra personale aperta a Khartsyzsk, qui vengono presentati tutti i generi in cui lavora il maestro: paesaggio, ritratto e natura morta, oltre a dipinti in stile surrealista.









Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy