Textual description of firstImageUrl

Louise Gluck / Fabian Perez | Retreating Wind / Vento calante






When I made you, I loved you.
Now I pity you.

I gave you all you needed:
bed of earth, blanket of blue air -

As I get further away from you
I see you more clearly.
Your souls should have been immense by now,
not what they are,
small talking things--


I gave you every gift,
blue of the spring morning,
time you didn't know how to use -
you wanted more, the one gift
reserved for another creation.

Whatever you hoped,
you will not find yourselves in the garden,
among the growing plants.
Your lives are not circular like theirs:

your lives are the bird's flight
which begins and ends in stillness -
which begins and ends, in form echoing
this arc from the white birch
to the apple tree.




Quando vi ho fatto, vi amavo.
Ora vi compatisco.

Vi ho dato quanto vi serviva:
letto di terra, lenzuolo di aria blu…
Mentre mi allontano da voi
vi vedo più chiaramente.
A quest’ora le vostre anime avrebbero dovuto essere
immense,
non quel che sono,
piccole cose vocianti…

Vi ho dato ogni dono,
blu del mattino primaverile,
tempo che non sapevate come usare:
volevate di più, l’unico dono
riservato a un’altra creazione.
Qualsiasi cosa abbiate sperato,
non troverete voi stessi nel giardino,
fra le piante che crescono.
Le vostre vite non sono circolari come le loro:

le vostre vite sono il volo dell’uccello
che inizia e finisce nell'immobilità:

che inizia e finisce, forma che riflette
quest’arco dalla betulla bianca
al melo.


Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy