12/08/14 Aggiornato il:

Francisco Ribera Gomez ~ Romantic Figurative painter





Spanish painter Francisco Ribera Gomez [1907-1990] began in the workshop of his father, Jose Ribera Blázquez, who was influenced by romantic and Madrazo, Rosales or Esquivel, having studied at the Academy of San Fernando with teachers from the likes of Moreno Carbonero, Julio Romero de Torres and Matthew Inurria.
He completed his training after two years of scholarships Paular and El Granada. His first participation in the National Exhibition of Fine Arts in Madrid has won awards in 1928 and 1930. In the decade of the 30 posters he produced his brilliant, with whom he won the poster contest Masked Ball Circle of Fine Arts in Madrid in 1931, and chosen to illustrate the International Exposition in Barcelona, 1933. That same year, he moved to Barcelona as artistic director of the company Walter Thompson advertising.











After the civil war continued their success at the National Exhibition of Fine Arts (1941, 1948 and 1950), and began his teaching career, since 1945 the chair of "Drawing natural rest" of the School of Fine Arts in Barcelona, ​​where he was director from 1964-1972, to succeed Frederic Mares. his prolific career has a special chapter in its relationship with UEE, as the painter Ribera Gómez more presence in the collection the Company up to thirteen times his oil paintings illustrated the new calendar year in the period 1947-1977.
They are a clear indication of the rest of their production, which combines a cordial way of romantic influence of his early training with the Mediterranean light. A path through the extensive legacy of portraits, compositions, nudes and decorative and religious representations and posters already mentioned and illustrations panels.




Official recognition came in 1946 when he was appointed honorary member of the Spanish Association of Painters and Sculptors. A year later, he received the same honor by the Circulo de Bellas Artes in Madrid after being Awarded the prize of the Ministry of National Education in the Salon d'Automne. Academic San Fernando since 1967, he was also of the Royal Academy of Seville St. Elizabeth of Hungary since 1971. 















Outside Spain, his work has been seen in several solo exhibitions in Cuba (1956 and 1958) and Brussels (1964), in which city International Exhibition of 1965, "The Arts in Europe" won the gold medal "Initiatives Union of the City of Brussels", international Award received as diploma and a gold medal for "Arts, Sciences, Lettres" in Paris in 1968, or the Knight of "The Order of the Italian Republic "in 1973.
Always very close to the cities of Madrid and Barcelona, featured regularly in the Salon de Madrid and Barcelona Cano Augusta Galleries, Art Gallery and Argo.
















Francisco Ribera Gomez (1907-1990)

Francisco Ribera Gomez (1907-1990)

Francisco Ribera Gomez (1907-1990)

Francisco Ribera Gomez (1907-1990)





Il pittore Spagnolo Francisco Ribera Gomez [1907-1990] iniziò a lavorare presso lo studio del padre, José Ribera Blázquez, dove fu influenzato da romantici quali Madrazo, Rosales e Esquivel, e ha poi studiato al San Fernando Reale Accademia di Belle Arti con docenti del calibro di Moreno Carbonero, Julio Romero de Torres e Mateo Inurria. Ha completato la sua formazione dopo due anni con una borsa di studio a El Paular e Granada.
La sua prima partecipazione al National Exhibition Belle Arti di Madrid gli ha fatto guadagnare premi nel 1928 e 1930 Negli anni Trenta ha prodotto i suoi manifesti brillanti, con cui ha vinto il concorso di cartellonistica Belle Arti Circolo ballo in maschera a Madrid nel 1931 e fu scelto per illustrare la Fiera Internazionale di Barcellona nel 1933 Nello stesso anno si trasferisce a Barcellona come art director della ditta pubblicitaria Walter Thompson.
Dopo la guerra civile, ha continuato a mietere successi in Belle Arti nazionali Esposizioni (1941, 1948 e 1950), e ha iniziato la sua carriera di insegnante, che occupa dal 1945 "la sedia di disegno" presso la Scuola di Barcellona di Belle Arti, che ha poi diretto tra il 1964-1972, seguendo le orme di Federico Marés.
Un capitolo speciale della sua prolifica carriera va al suo rapporto con l'UEE, poiché Ribera Gómez è più rappresentato pittore nella collezione; i suoi dipinti ad olio sono stati utilizzati non meno di tredici volte per il calendario del nuovo anno tra il 1947-1977. Tutti i calendari sono la prova evidente del resto della sua produzione, in cui egli fonde cordialmente l'influenza romantica della sua formazione iniziale con la luce di il Mediterraneo. 
Il riconoscimento ufficiale arrivò nel 1946, quando è stato nominato membro onorario della Associazione dei Pittori e dei Scultori Spagnoli. Un anno dopo ha ricevuto lo stesso onore dal Circolo di Belle Arti a Madrid, dopo aver ottenuto il premio dal Ministero dell'Istruzione al Salón de Otoño. Entrò nella San Fernando Accademia nel 1967, e la Royal Academy di Santa Isabella d'Ungheria a Siviglia nel 1971. 
All'estero, il suo lavoro è stato mostrato in diverse mostre personali a Cuba (1956 e 1958) e di Bruxelles (1964), dove ha ottenuto la medaglia d'oro dal "d'iniziative Syndicat de la Ville de Bruxelles" al 1965 "Arti in Europa" Esposizione Internazionale. Sulla scena internazionale, ha ricevuto il diploma e la medaglia d'oro per "Arti, Scienze e Lettere" di Parigi del 1968, ed è stato nominato Cavaliere dell'"Ordine della Repubblica d'Italia" nel 1973. 
Sempre molto affezionato a tutte le città di Madrid e Barcellona, ​​ha spesso tenuto mostre a Madrid Salón Cano e nelle gallerie di Barcellona Augusta, La Pinacoteca e Argos.