05/04/15 Aggiornato il:

Edward Willis Redfield | Impressionist Landscape painter




Among the New Hope impressionists painters, Edward Willis Redfield [1869-1965] was the most decorated, winning more awards than any American artist except John Singer Sargent. Primarily a landscape painter, Redfield was acclaimed as the most "American" artist of the New Hope school because of his vigor and individualism. Redfield favored the technique of painting En Plein Air, that is, outdoors amidst nature.


Tying his canvas to a tree, Redfield worked in even most the brutal weather. Painting rapidly, in thick, broad brush strokes, and without attempting preliminary sketches, Redfield typically completed his paintings in one sitting. Although Redfield is best known for his snow scenes, he painted several spring and summer landscapes, often set in Maine, where he spent his summers. He also painted cityscapes, including, most notably, Between Daylight and Darkness (1909), a atmospheric tonalist painting of the New York skyline in twilight.When Redfield stopped painting in the mid - 1940s he began producing hooked rugs and painted furniture. He died at the age of ninety-six in 1965.


Redfield was awarded a retrospective exhibition at the New Hope branch of the James A. Michener Art Museum, Edward Redfeild: Just Value and Fine Seeing, in 2004, accompanied by a catalgue with the same title. | © The James A. Michener Art Museum








The Pennsylvania school born in the Academy at Philadelphia or in the person of Edward W. Redfield is a very concise expression of the simplicity of our language and of the prosaic nature of our sight. It is democratic painting--broad, without subtility, vigorous in language if not absolutely in heart, blatantly obvious or honest in feeling. It is an unbiased, which means, inartistic, record of nature--Guy Pene du Bois.
























Edward Willis Redfield è stato un pittore impressionista di paesaggio Americano e membro della Colonia d'Arte a New Hope, Pennsylvania. Egli è meglio conosciuto oggi per le sue scene impressionisti della zona New Hope, spesso raffiguranti il ​​paesaggio coperto di neve.
Redfield è nato nel 1869 a Bridgeville, Delaware. Ha mostrato talento artistico in tenera età, e 1887-1889 ha studiato pittura presso la Pennsylvania Academy of Fine Arts di Philadelphia. Mentre ci ha incontrato Robert Henri, che è poi diventato un importante pittore americano della scuola Ashcan, ed i due divennero amici per tutta la vita. Redfield poi recato in Francia e ha studiato presso l'Académie Julian e l'Ecole des Beaux Arts. In Europa, Redfield ammirato le opere dei pittori impressionisti Claude Monet, Camille Pissarro, e norvegese Fritz Thaulow. In Francia incontra Elise Deligant, la figlia di un oste, ed i due si sposarono nel 1893.
Redfield e sua moglie tornò in America e si stabilì in Centre Bridge, Pennsylvania, nei pressi di New Hope. Redfield fu il primo pittore a trasferirsi nella zona, ed è a volte considerato un co-fondatore della Colonia di artisti a New Hope insieme a William Langson Lathrop.
I paesaggi impressionisti di Edward Redfield sono noti per la loro applicazione audace di vernice e colori vibranti. Redfield dipinto En Plein Air, direttamente dalla natura, piuttosto che in uno studio. Era solito portare una grande tela nella neve, impostato su un cavalletto, e vigorosamente verniciare un'intera scena in una permanente nel corso di una giornata. I suoi lavori sono stati esposti in tutta la nazione, e venti sette di loro erano presenti al Panama Pacific International Exposition di San Francisco, un luogo importante per gli artisti del tempo.
Redfield era un duro critico della propria arte. Nel 1947 ha bruciato un gran numero di suoi dipinti che egli considerava sub standard. Fu in quel periodo che ha smesso di dipingere. Redfield è morto il 19 ottobre 1965. Oggi le sue opere sono in molti importanti musei, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York City e il Museo d'Arte Smithsonian americano a Washington, DC.