Home    About Me    Sitemap    Disclaimer    Privacy
Textual description of firstImageUrl

Thomas Kinkade (1958-2012) | The Painter of Light

Art Styles and Categories: , , ,
Author ✍️ at 12/24/2018 12:33:00 AM
Thomas Kinkade🎨, (born January 19, 1958, Sacramento, California, U.S.- died April 6, 2012, Monte Sereno, California), American artist🎨 who built a successful industry on his light-infused paintings of tranquil idyllic scenes.
Kinkade studied art history and took studio classes for two years at the University of California, Berkeley, before transferring to the Art Center College of Design in Pasadena, California. It was there that he began experimenting with techniques to create the effects of light and atmosphere in his paintings.
After graduation he and a friend rode boxcars from California to New York, and Kinkade sketched the American towns and landscapes that they encountered along their journey; these works were published in the book The Artist’s Guide to Sketching (1982).
Kinkade was hired shortly thereafter to help paint some 700 backgrounds for the animated film Fire and Ice (1983), for which he created his trademark luminous scenes.
In his own oil paintings, which he began selling in local galleries in the 1980s, Kinkade incorporated radiant effects that he considered expressive of spiritual values. (About that time he had become a born-again Christian.)



Accordingly, he promoted himself as the “Painter of Light”, a moniker historically associated with English painter J.M.W. Turner🎨 but that he registered as a trademark in 1996. Typical subjects of Kinkade’s paintings included cottages, bridges, gardens, and Americana scenes infused with the warm glow of sunlight.


He also produced Impressionist-style paintings under the brush name Robert Girrard from 1984-1990.
In 1984 Kinkade began to distribute his artwork with the help of investors, and in 1989 he and Ken Raasch launched Lightpost Publishing, which was dedicated exclusively to Kinkade’s work. Lightpost eventually developed into the holding company Media Arts Group, Inc. (later the Thomas Kinkade Company), which, among other endeavours, opened Thomas Kinkade Gallery retail stores, mostly in the United States.
The nostalgic quality of Kinkade’s paintings, which were reproduced in the thousands, made him wildly popular with the general public, and he became one of the most highly collected living artists.
Despite his commercial success, Kinkade was often derided by critics who considered his work to be kitschy. They also denounced the mass marketing of his work, which appeared on a wide variety of products, including calendars, notecards, and coffee mugs.




As his profile expanded, Kinkade occasionally partnered with other corporate entities.
With the Disney Company, Kinkade created the Disney Dreams Collection, a series of paintings-including Beauty and the Beast Falling in Love (2010) and Sleeping Beauty (2011)-that encapsulate an entire Disney animated film in one image.
Additionally, Kinkade was named the featured artist for the Indianapolis Motor Speedway Centennial Era, a commemoration of the 100th anniversary of the first Indianapolis 500 race.
In that capacity, he created the paintings Indianapolis Motor Speedway, 100th Anniversary (2009) and A Century of Racing!


The 100th Anniversary Indianapolis 500 Mile Race (2011), each of which was depicted on the official Indianapolis 500 program.
Kinkade also published numerous books, including Lightposts for Living: The Art of Choosing a Joyful Life (1999), that featured images of his work.
With Katherine Spencer, he wrote the Cape Light and Angel Island series of inspirational novels, begun in 2002-2010, respectively. Thomas Kinkade’s Christmas Cottage, a film inspired by his life and art, was released in 2008.
In April 2012 Kinkade died from an accidental overdose of alcohol and Valium. | Barbara A. Schreiber, © The Editors of Encyclopædia Britannica, Inc.


































Thomas Kinkade (Sacramento, 19 gennaio 1958 - Monte Sereno, 6 aprile 2012) è stato un pittore Statunitense🎨, noto come "Painter of Light" - Il pittore della luce.
Thomas Kinkade è cresciuto nella città di Placerville, California.
Al liceo, Kinkade si trovò faccia a faccia con il modernismo novecentesco, nella persona di Glenn Wessels, un ex professore nel dipartimento dell'arte presso l'University of California. Wessels incoraggiò Kinkade di legare la sua arte più direttamente alle emozioni (piuttosto che la sola osservazione) e di sperimentare forme altamente personali di espressione.
Egli influenzò la decisione Kinkade di frequentare l'Università della California a Berkley. Dopo due anni, Thomas si trasferì all'Art Center College of Design di Pasadena.
Nel giugno 1980, Kinkade ha trascorso l'estate viaggiando attraverso gli Stati Uniti con il suo amico di college James Gurney. I due terminato il loro viaggio a New York ottennero un contratto con la Guptill Publications per produrre un manuale di disegno. Due anni più tardi hanno prodotto The Artist's Guide to Sketching, che è stato uno dei best seller dello stesso anno.
Il successo del libro li aiutò a farsi assumere dagli Ralph Bakshi Studios per dipingere sfondi per il film d'animazione “Fire and Ice”.


Ha sposato Nanette, sua fidanzata del liceo, nel 1982 e la coppia ha avuto quattro figlie: Merritt, Chandler, Winsor, Everett, tutti nomi di artisti famosi. Thomas Kinkade riempie creativamente i suoi quadri con “note d'amore” nascondendo la lettera "N" nei suoi dipinti come tributo alla moglie, Nanette.
Nel 1984 Thomas e Nanette cominciarono a pubblicare i propri lavori pubblicando "Dawson", un omaggio all'Alaska, come prima stampa di Thomas Kinkade. Fu un grande successo e Dawson esaurì in breve tempo. Con l'aiuto da parte di alcuni investitori aprì in poco tempo moltissime gallerie in tutto il paese.
Da quel giorno, Thomas ha dipinto oltre 1.000 capolavori che ritraggono paesaggi naturali, scenari idilliaci di giardini, corsi d'acqua, cottage in pietra, fari e strade principali.
La sua città natale, Placerville (dove le sue opere sono onnipresenti) è l'ispirazione di molti paesaggi innevati e della sua strada.
È presente, seppure al centesimo posto, nella lista degli uomini più potenti dell'arte del 2008, redatta dalla rivista ArtReview.
Per i critici i suoi quadri sono privi di sostanza, li hanno descritti come arte da scatola di cioccolatini e "arte commerciale".
Ma Kinkade si autodefinisce - con un'espressione registrata come un marchio commerciale - Painter of Light - Pittore della luce - ed è l'Artista americano più collezionato del mondo.
Beneficenze e collaborazioni
Thomas Kinkade è stato coinvolto in numerose collaborazioni, tra cui una partnership con una delle organizzazioni più caritatevoli degli Stati Uniti, The Salvation Army. Due stampe di beneficenza speciali sono stati creati per The Salvation Army, The Season of Giving and The Light of Freedom. Il ricavato è stato devoluto al Fondo Generale The Salvation Army e per aiutare aiutare quelli di New York, Pennsylvania e Washington D.C. Più di $ 1.5 milioni sono stati donati in seguito a questa affiliazione tra Thomas Kinkade e questi vari enti di beneficenza.

La Fondazione Thomas Kinkade serve e sostiene organizzazioni non-profit incentrate sui bambini, di soccorso umanitario e le arti. Thomas Kinkade è stato scelto come portavoce nazionale per la Make-A-Wish Foundation e ha raccolto oltre $ 150.000 per l'organizzazione.

Inoltre ha realizzato per la Disney numerose opere raffiguranti romantici ed emozionanti paesaggi con alcuni tra i personaggi più famosi tratti dai film animati della celebre azienda.
Rricordiamo:
  • Biancaneve e i sette nani,
  • Pinocchio,
  • Fantasia,
  • Dumbo,
  • Bambi,
  • Cenerentola,
  • Alice nel Paese delle Meraviglie,
  • Peter Pan,
  • Lilli e il vagabondo,
  • La bella addormentata nel bosco,
  • Il libro della giungla,
  • Le avventure di Winnie the Pooh,
  • La sirenetta,
  • La bella e la bestia,
  • Aladdin, Il re leone, Pocahontas,
  • La principessa,
  • Il ranocchio e Rapunzel.
La serie è intitolata The Disney Dreams Collection by Thomas Kinkade.
Morte
Il 6 aprile 2012, Thomas Kinkade è morto nella sua casa di Monte Sereno, California. Aveva 54 anni.

Premi🎨
Thomas Kinkade ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue opere, tra cui multipli National Association of Limited Edition Dealers (NALED), premi per Artist of the Year and Graphic Artist of the Year, e la sua arte è stata nominata Lithograph of the Year nove volte.
  • Nel 2002, Thomas Kinkade è stato introdotto nel California Tourism Hall of Fame come un individuo che ha influenzato la percezione del pubblico del turismo in California come attraverso le sue immagini ha fatto della California un'attrazione turistica.
  • È stato scelto per commemorare il Salt Lake City 2002 e l'Olympic Winter Games 2002 World Series.
  • Thomas Kinkade ha incontrato il Papa, i presidenti degli Stati Uniti, celebrità, e altri volti noti per trasmettere il suo messaggio pieno di speranza, di affermazione della vita.
  • Thomas Kinkade è stato onorato con il 2002 World Children's Center Humanitarian Award🎨 per il suo contributo a migliorare il benessere dei bambini e delle loro famiglie attraverso il suo lavoro con Kolorful Kids and Art for Children.
  • Nel 2003, Thomas Kinkade è stato scelto come portavoce nazionale per il Make-A-Wish Foundation e ha raccolto oltre $ 350,000 per l'organizzazione.
  • Nel 2004, Thomas Kinkade ha ricevuto un premio speciale dalla NALED riconoscendolo come il più premiato artista negli ultimi 25 anni.
  • Thomas Kinkade è stato riconosciuto non solo per la sua arte, ma anche per i suoi sforzi filantropici. Nel 2004, NALED ha onorato Thomas Kinkade con il Eugene Freedman Humanitarian Award.
  • Nel 2004, è stato selezionato per la seconda volta dal Christmas Pageant of Peace a dipingere National Christmas Tree in Washington, D.C. Il dipinto, simboli di libertà, era l'immagine ufficiale per il Pageant of Peace 2004.
Filmografia
Nel novembre del 2008 è uscito in DVD un film (autoprodotto) sulla storia dell'Artista, dal titolo Thomas Kinkade's Christmas Cottage, nel quale si svela la vicenda che lo ispirò nella realizzazione della sua opera più celebre, The Christmas Cottage: il pericolo, corso dalla madre, di perdere il cottage di famiglia.
Nel film, Kinkade è interpretato da Jared Padalecki, Marcia Gay Harden fa la parte della madre e Peter O'Toole è il mentore del giovane Kinkade, che esorta il suo promettente allievo: "Dipingi la luce, Thomas! Dipingi la luce!". | © Wikipedia



Fai una donazione con con Paypal

Follow by Email

Archivio