Visualizzazione post con etichetta Art Movements and Styles. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Art Movements and Styles. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Ten American Painters, 1897-1918

The Ten American Painters (also known as The Ten) was an artists' group formed in 1898 to exhibit their work as a unified group.
John Henry Twachtman, J. Alden Weir and Childe Hassam were the driving forces behind the organization. Dissatisfied with the conservatism of the American art establishment, the three artists recruited seven others from Boston, New York City, and elsewhere on the East Coast, with the intention of creating an exhibition society that valued their view of originality, imagination, and exhibition quality.
The Ten achieved popular and critical success, and lasted two decades before dissolving.

Foundation

In America, popular painting styles usually originated on the east coast in cities like New York and Boston.
The Ten continued a tradition of artists forming new groups in reaction to a lack of support from existing artists' groups. Thus, the National Academy of Design (founded in 1825 by students dissatisfied by the conservatism of the older American Academy of the Fine Arts) eventually became too conservative to suit the artists who in 1877 initiated the Society of American Artists so they could meet and exhibit their work as a collective.

Frank W. Benson | Summer, 1909

Textual description of firstImageUrl

Leonardo da Vinci | De' corpi illuminati dall'aria senza il sole

Trattato della Pittura - Parte quinta | Capitoli 799-811


Indice
799. Del corpo luminoso che si volta intorno senza mutazione di sito e riceve un medesimo lume da diversi lati e si varia in infinito.
800. Di ombra e lume de' corpi ombrosi.
801. De' corpi illuminati dall'aria senza il sole.
802. Quei termini delle ombre saranno più insensibili, che nasceranno da maggior quantità di luce.
803. Quale ombra è più oscura.
804. Del lume.
805. Precetto.
806. Precetto.
807. De' termini de' corpi mediante i campi.
808. Precetto delle ombre.
809. Dell'imitazione de' colori in qualunque distanza.
810. Del lume riflesso.
811. Di prospettiva.

Leonardo da Vinci | Sant'Anna, la Vergine e il Bambino con l'agnellino, 1510-1513 (detail)

Textual description of firstImageUrl

Wassily Kandinsky | VI - Il linguaggio delle forme e dei colori

Lo spirituale nell'arte, 1910

L'uomo che non ha musica in se stesso
che l`armonia dei suoni non commuove
sa il tradimento, e la perfida frode.
Le sue emozioni sono una notte cupa
i suoi pensieri un Erebo nero.
Alla musica credi, non a lui.


Il suono musicale giunge direttamente all'anima. E vi trova subito un'eco, perché l'uomo "ha la musica in sé".

"Si sa che il giallo, l'arancione e il rosso ispirano e rappresentano un'idea di gioia, di ricchezza" (Delacroix).


Textual description of firstImageUrl

Leonardo da Vinci | De' nuvoli

Trattato della Pittura - Parte settima | Capitoli 917-926


Indice
917. De' nuvoli.
918. Del rossore de' nuvoli.
919. Della creazione de' nuvoli.
920. De' nuvoli e loro gravità e levità.
921. Perché della nebbia si fa nuvoli.
922. Dell'aria tutta nuvolosa.
923. Dell'ombra de' nuvoli.
924. De' nuvoli.
925. De' nuvoli sotto la luna.
926. De' nuvoli.

Leonardo da Vinci | Diluvio, 1515 | Royal Library collection

Textual description of firstImageUrl

Leonardo da Vinci | Perché il bianco non è colore..

Trattato della Pittura - Parte seconda | Capitoli 235-258


Indice
235. Del colore dell'ombra di qualunque corpo.
236. Della prospettiva de' colori ne' luoghi oscuri.
237. Prospettiva de' colori.
238. De' colori.
239. Da che nasce l'azzurro dell'aria.
240. De' colori.
241. De' colori.
242. De' campi delle figure de' corpi dipinti.
243. Perché il bianco non è colore.
244. De' colori.


Textual description of firstImageUrl

Leonardo da Vinci | Gradi di pittura

Trattato della Pittura - Parte seconda | Capitoli 217-234


Indice
217. Della verdura veduta in campagna.
218. Qual verdura parrà partecipare piú d'azzurro.
219. Qual è quella superficie che meno che le altre dimostra il suo vero colore.
220. Qual corpo ti mostrerà piú il suo vero colore.
221. Della chiarezza de' paesi.
222. Prospettiva comune, e della diminuzione de' colori in lunga distanza.
223. Delle cose specchiate nelle acque de' paesi, e prima dell'aria.
224. Diminuzione de' colori pel mezzo interposto infra loro e l'occhio.
225. De' campi che si convengono alle ombre ed ai lumi.
226. Come si deve riparare quando il bianco termina in bianco o l'oscuro in oscuro.


Textual description of firstImageUrl

The Giverny Art Colony, 1885-1915

Between 1885 and 1915, the village of Giverny attracted more than 350 artists (Americans accounted for the majority) from at least eighteen countries around the world (including Argentina, Australia, Canada, Great Britain and Poland) - transforming from a sleepy community to a vibrant and important Artists' Colony.

The presence of master Claude Monet (known to the American artists through both Parisian and American exhibitions), who settled in the village in 1883, attracted a small band of artists, including Theodore Robinson, Willard Metcalf, Louis Ritter, Theodore Wendel and John Leslie Breck.

John Leslie Breck | Garden at Giverny, 1887-91

Textual description of firstImageUrl

Leonardo da Vinci | Del color verde fatto dalla ruggine di rame

Trattato della Pittura - Parte seconda | Capitoli 186-216


Indice
186. Dell'accompagnare i colori l'uno con l'altro, in modo che l'uno dia grazia all'altro.
187. Del far vivi e belli i colori nelle tue pitture.
188. De' colori delle ombre di qualunque colore.
189. Delle varietà che fanno i colori delle cose remote o propinque.
190. In quanta distanza si perdono i colori delle cose integralmente.
191. In quanta distanza si perdono i colori degli obietti dell'occhio.
192. Colore d'ombra del bianco.
193. Qual colore farà ombra piú nera.
194. Del colore che non mostra varietà in varie grossezze d'aria.
195. Della prospettiva de' colori.