Home    About Me    Sitemap    Disclaimer    Privacy
Textual description of firstImageUrl

Michelangelo ~ Cappella Paolina, Vaticano

500 metri quadri decorati da un solo uomo in quattro anni di accanito lavoro e che rappresentano la piena espressione degli ideali artistici del Rinascimento. Tra il 1537-1540 Paolo III fece costruire una nuova cappella privata da Antonio da Sangallo il Giovane con l'ausilio di Perin del Vaga. Lo stesso papa, al termine dei lavori, vi celebrò personalmente la messa di consacrazione, dedicandola a San Paolo Apostolo. 
Michelangelo Buonarroti Affreschi
Michelangelo Buonarroti Affreschi
La Paolina era ed è tutt'oggi la più privata, la più intima fra i luoghi di culto dei Palazzi Apostolici, ma è anche la cappella che, più della Sistina, è chiamata a rappresentare la missione del Papa, come Pastore della Chiesa universale. Infatti essa è dedicata ai santi Pietro e Paolo: sul primo riposa la legittimità storica e giuridica dei romani pontefici, mentre il secondo è la "pietra angolare" che insieme sostiene e giustifica la dottrina della Chiesa e il suo mandato ecumenico. Qui inoltre, essendo esposto sull'altare il Santissimo Sacramento, il ruolo del Papa come custode del Corpus Christi è perfettamente significato. La Cappella Paolina è una cappella del Palazzo Apostolico nella Città del Vaticano. Aveva funzioni di cappella "parva" palatina, cioè piccola in contrapposizione alla cappella "magna", cioè la Cappella Sistina. Qui si esponeva il Santissimo Sacramento, ed è separata dalla Cappella Sistina solo dalla Sala Regia. Deriva il suo nome da papa Paolo III, che la fece progettare, costruire e affrescare.
Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Michelangelo Buonarroti Affreschi

Fai una donazione con con Paypal

Follow by Email

Archivio