Home    About Me    Sitemap    Disclaimer    Privacy
Textual description of firstImageUrl

Alberto Pisa (1864-1930) | Genre painter

Alberto Pisa (Ferrara, March 19, 1864-1936) was an Italian painter🎨, often painting ruins, landscapes, and garden views in bright watercolor.
He initially studied in Ferrara with Gaetano Domenichini. He later studied at the Academy of Fine Arts of Florence.
His first work was a Church Interior, displayed at the Promotrice. In 1887, he sent to the Exposition of Venice, the canvases depicting the Church of Santa Maria Novella, and the genre painting Donne e Madonne.




In 1888 at Bologna, he exhibited: Tempo ladro and Fra i polli. In 1889 at the Florence Promotrice, he displayed the oil canvas, Le lavandaie and a pastel, Il fiammiferaio.
At the Pisani Gallery of Florence, he exhibited watercolor and pastel works. He also painted portraits in Ferrara. He completed illustrations for books and journals, and completed a number of watercolors depicting vedute of Rome, Pompeii and Florence.
The British collections include two local views: Westminster Bridge at Lancaster City Museums, and Hampstead Heath at Sheffield Museum. | © Wikipedia


















Alberto Pisa (Ferrara, 1864 - Firenze, 1930) è stato un pittore Italiano🎨.
Nasce a Ferrara da genitori di religione ebraica, figlio di Abramo Pisa e Malvina Anau, entrambe note e antiche famiglie; il padre è attivo nel commercio all'ingrosso e di importazione nel campo dei metalsiderurgici.
Mentre i suoi fratelli Luigi e Arturo seguono e sviluppano l'attività paterna con sedi a Ferrara e anche Bologna, Alberto se ne distacca per seguire la sua inclinazione artistica.
Alberto si forma inizialmente a Ferrara con Gaetano Domenichini; prosegue gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze.
Fu a Firenze che ebbe modo di accostarsi al gruppo dei Macchiaioli🎨. Successivamente, grazie ad un viaggio a Parigi nel 1886, ebbe modo di conoscere le novità pittoriche dell'impressionismo che si rivelarono estremamente importanti per la sua formazione.
Decise in seguito di trasferirsi a Londra, dove visse per circa trent'anni.
Alternava la vita nella capitale inglese a frequenti ritorni in Italia per presenziare a mostre ed esposizioni, soprattutto alla Biennale di Venezia.
A Londra fu conosciuto grazie ad una numerosa produzione di vedute all'acquarello di panorami e di rappresentazioni della vita della città, opere caratterizzata da una pennellata rapida e delicata per garantire all'osservatore una immediata idealizzazione delle immagini rappresentate.


Nel 1889 organizzò una personale a Bond Street, grazie alla quale la sua fama di vedutista crebbe, tanto che il pittore ebbe numerose commissioni come illustratore di libri di viaggio.
Il successo fu tale che fu invitato ad esporre alla Royal Academy. Per altro non raggiunse mai elevate quotazioni e visse soprattutto consumando quanto lasciatogli dalla famiglia paterna.
A Londra aveva sposato una ragazza inglese di molti anni più giovane di lui, che gli restò vicina fino all'ultimo.
Rientrato nel 1921 in Italia si stabilì a Firenze, dove aggiunse alla sua già vasta produzione inglese numerose vedute fiorentine e toscane.
Nel 1925 ricevette la medaglia d'argento alla prima esposizione sociale della Società delle Belle Arti di Firenze.
A Ferrara realizzò una serie di acquarelli e vi ricevette, nel 1928, il diploma di merito alla Mostra d'Arte di Ferrara. Morì a Firenze.
La natia città di Ferrara recentemente gli ha dedicato una via. | © Wikipedia





Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy

Fai una donazione con con Paypal

Follow by Email

Archivio