Textual description of firstImageUrl

Ercole de' Roberti | The miracles of St Vincent Ferrer, 1473



Author: Ercole de' Roberti (Italian Early Renaissance painter, 1450-1496);
Title: The miracles of St Vincent Ferrer;
Date: 1473;
Medium:Tempera on wood;
Dimensions: 30 x 215 cm;
Current location: Vatican Museums

This work by Ercole de' Roberti forms the predella of the altarpiece painted by his teacher, Francesco del Cossa🎨, for the Griffoni Chapel in S. Petronio, Bologna in 1473.
The central panel is preserved in the National Gallery of London, while the side panels are in the Pinacoteca of Brera in Milan.


The predella illustrates the Miracles of St Vincent Ferrer, a Spanish saint canonized in 1458, who was commonly worshipped in Bologna.
The episodes shown are:
  • The Healing of the lame woman,
  • The Raising of a rich Jewish woman from the dead,
  • The Saving of a child from a house on fire,
  • The Raising from the dead of a child killed by his pregnant mother who had lost her mind and
  • The Healing of an injured person.
Figures, architectural units and landscapes are combined in one space in which the individual episodes, narrated simultaneously, follow one another in quick succession.
Ercole de' Roberti carries to the extreme the lesson learned from Cosmé Tura and Francesco del Cossa, founders of the great 15th century School of Ferrara, of which de' Roberti was one of the major exponents. | Vatican Museums, Directorate of the Museums and Cultural Heritage



Quest'opera di Ercole de 'Roberti costituisce la predella della pala d'altare dipinta dal suo insegnante, Francesco del Cossa🎨 per la Cappella Griffoni a S. Petronio, Bologna nel 1473.
Il pannello centrale è conservato nella National Gallery di Londra, mentre il lato i pannelli sono nella Pinacoteca di Brera a Milano.
La predella illustra i miracoli di San Vincenzo Ferrer, un santo spagnolo canonizzato nel 1458, che veniva comunemente venerato a Bologna.
Gli episodi mostrati sono:
  • La guarigione della donna zoppa;
  • Il risveglio di una donna ebrea ricca dai morti;
  • Il salvataggio di un bambino da una casa in fiamme;
  • Il risveglio dai morti di un bambino ucciso dalla madre incinta che aveva perso la sua mente, e
  • La guarigione di una persona ferita.
Figure, unità architettoniche e paesaggi sono combinati in uno spazio in cui i singoli episodi, narrati simultaneamente, si susseguono in rapida successione.
Ercole de 'Roberti porta all'estremo la lezione imparata da Cosmé Tura e Francesco del Cossa, fondatori della grande scuola di Ferrara del XV secolo, di cui de' Roberti fu uno dei maggiori esponenti. © Musei Vaticani



Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy

Aiutaci a crescere con una donazione con con Paypal