11/06/14 Aggiornato il:

Angel Ramiro Sanchez, 1974 ~ Figurative painter



Venezuelan painter Angel Ramiro Sanchez was born in 1974 in Maracaibo, Venezuela. At age six was accepted with full scholarship into the Instituto the Niños Cantores del Zulia, school for musically gifted children. At age fourteen he began five years of apprenticeship with the realist painter, Abdon J. Romero, an eminent specialist in murals for churches and public buildings. In 1993, a study grant from Mgr. Gustavo Ocando Yamarte, Founder the Niños Cantores, enabled him to travel to Florence, Italy, where he studied at the renowned Accademia di Belle Arti, graduating Magna Cum Laude in 1997. At the same time, he was enrolled at The Florence Academy of Art,founded by painter Daniel Graves, where he received a diploma in Painting. Ramiro was appointed senior painting instructor at The Florence Academy of Art in 1997, and is currently Director of the Advanced Painting Program.


Ramiro paints only from life, searching for accuracy beyond physical appearance to reach the psychological state of his subject. He believes the painter must draw his information from "all five senses" to tell the complete human story.
Ramiro’s work is predominantly represented by th e Grenning Gallery in Sag Harbor, New York, but also Scriba Gallery, Venice, Italy, Jack Meier Gallery, Houston, Tx.
Ramiro's works can be found in numerous private collections in Europe, The United States and South America. Public collections include: The Fondazione Stelline, Milan, Italy. The Fremantle Foundation for Foreing Artist in Tuscany at Villa Peyron, Florence, Italy and The Muscarelle Museum of Art at the College of William and Mary, Williamsburg, VA. USA. He shares his life and passion for art with his wife, the artist Melissa Franklin-Sanchez.













































Angel Ramiro Sanchez nasce nel 1974 a Maracaibo, Venezuela. Già all’età di sei Ramiro è ammesso alla prestigiosa scuola di musica dei Ninos Cantores, dedicata a bambini con grande talento musicale. A quattordici anni comincia il suo apprendistato di cinque anni al seguito del pittore realista Abdon Jose Romero, conosciuto soprattutto per i suoi affreschi in chiese e in edifici di importanza pubblica. Nel 1993, garzie ad una borsa di studio elargita da Mons. Gustavo Ocando Yamarte, fondatore dei Ninos Cantores, Ramiro giunge a Firenze, dove comincerà a studiare presso l’Accademia di Belle Arti. Dopo quattro anni di studio all’Accademia, consegue il diploma col massimo dei voti, nel frattempo Ramiro segue anche corsi di disegno e pittura presso la Florence Academy of Art, diretta dal pittore Daniel Graves, fino a diventarne l’insegnante responsabile per la sezione di pittura nel 1997. I suoi ritratti e paesaggi si trovano in numerose collezioni in Stati Uniti e in Europa. Attualmente Ramiro vive e lavora a Firenze.
In seguito entra presso la Florence Academy of Art, fondata a Firenze dal pittore Daniel Graves e volta al recupero delle tecniche di pittura usate dagli antichi maestri. Quegli anni di formazione rivestono tutt'oggi un'importanza fondamentale per comprendere l'arte di Ramiro, che affonda le sue radici in una sicura e accurata tecnica accademica e realista, che rivela di essere preceduta da un lungo e tradizionalismo processo creativo e riflessivo, fatto di prove, schizzi, bozzetti, studi, che nella contemporaneità si pone come assolutamente raro e non convenzionale. La tecnica antica viene usata per la resa, nei ritratti, nei paesaggi o nella ripresa d'interni, di sentimenti e di stati d'animo eterni e comuni agli uomini di ogni epoca: paura e senso di fragilità, gioia e meraviglia, malinconia e dolore, ardore e vivacità. Nelle sue opere, infatti, la realtà del mondo tangibile ed esteriore e la realtà del mondo segreto ed interiore, si uniscono e si disvelano, creando un contatto empativo e personalissimo con ogni spettatore.