Textual description of firstImageUrl

Lilla Cabot Perry (1848-1933) | Impressionist painter






Lilla Cabot Perry, original name Lilla Cabot, American artist🎨 who emulated the innovations of French Impressionism in her own art.
She was also a major promoter of Impressionism in the United States.
Lilla Cabot was a descendant not only of the Boston Brahmin Cabot family but also of the equally distinguished Lowells.


In 1874 she married Thomas Sergeant Perry, a professor of 18th-century literature at Harvard University.
The couple had three daughters, who would become frequent models for their mother’s paintings. The Perry home became an intellectual salon for such writers as Henry James and William Dean Howells and for Lilla Perry’s brother-in-law, artist John La Farge.
It may have been the latter who urged her to study painting. Starting with private lessons in 1886, she attended the Cowles School of Art in Boston.
She and her family traveled to Paris in June 1867.
On this trip abroad Perry studied at the Académie Julian and at the Académie Colarossi with the English painter Alfred Stevens🎨.
The most important influence on her artistic development, however, came from her relationship with the Impressionist painter Claude Monet🎨.


For many years the Perry family summered in Giverny, France, near Monet’s home, and he became a friend and mentor to Perry.
Monet🎨 suggested that Perry commit her first impression of a scene to canvas rather than to sketchbook.
Through such lessons Perry mastered Impressionist techniques. After returning to Boston with one of Monet’s images of Etretat, France, Perry encouraged American interest in him and the other Impressionists by lecturing and publishing essays on the movement and by urging her friends to purchase Monet’s paintings.


From 1893-1901, Perry lived in Tokyo where her husband taught English literature.
During this period she painted more than 80 pictures of Japanese scenes, incorporating Japanese and Chinese painting techniques into her work.
Like other Impressionists🎨, she found subjects for her painting both in landscapes and in ordinary daily activities.
The paintings of her later period feature landscapes near Hancock, New Hampshire. | © Encyclopædia Britannica, Inc.
















Lilla Cabot Perry, nome originale Lilla Cabot, artista Americana🎨 che ha emulato le innovazioni dell'impressionismo Francese nella sua arte.
È stata anche una delle principali promotrici dell'impressionismo negli Stati Uniti.
Lilla Cabot era una discendente non solo della famiglia Brahmin Cabot di Boston, ma anche della Lowells, altrettanto distinta.
Nel 1874 sposò Thomas Sergeant Perry, professore di letteratura del 18° secolo all'Università di Harvard. La coppia aveva tre figlie, che sarebbero diventate modelli frequenti per i dipinti della madre.
La casa di Perry divenne un salone intellettuale per scrittori come Henry James ed William Dean Howells e per il cognato di Lilla Perry, l'artista John La Farge.
Potrebbe essere stato quest'ultimo a spingerla a studiare pittura. Iniziando con lezioni private nel 1886, frequentò la Cowles School of Art di Boston.
Lei e la sua famiglia si recarono a Parigi nel giugno 1867.
In questo viaggio all'estero Perry ha studiato all'Académie Julian ed all'Académie Colarossi con il pittore inglese Alfred Stevens🎨.
L'influenza più importante sul suo sviluppo artistico, tuttavia, venne dal suo rapporto con il pittore impressionista Claude Monet🎨.


Per molti anni la famiglia Perry si trasferì a Giverny, in Francia, vicino alla casa di Monet, che divenne amico e mentore di Perry.
Monet🎨 ha suggerito che Perry impegnasse la sua prima impressione di una scena su tela piuttosto che su un quaderno di schizzi.
Attraverso tali lezioni, Perry padroneggiava le tecniche impressioniste.
Dopo essere tornata a Boston con una delle tele di Monet, Perry ha incoraggiato l'interesse americano per lui e gli altri impressionisti, tenendo conferenze e pubblicando saggi sul movimento e sollecitando i suoi amici ad acquistare i dipinti di Monet.
Dal 1893-1901, Perry visse a Tokyo dove suo marito insegnava letteratura inglese. Durante questo periodo ha dipinto più di 80 tele di scene giapponesi, incorporando tecniche di pittura giapponese e cinese nel suo lavoro.
Come altri impressionisti🎨, ha trovato soggetti per la sua pittura sia nei paesaggi che nelle normali attività quotidiane. I dipinti del suo periodo successivo presentano paesaggi vicino a Hancock, nel New Hampshire. | © Encyclopædia Britannica, Inc.









Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy